Il mitico Commodore 64 torna nei negozi a marzo in formato mini: ecco prezzo e dettagli

Dopo Nintendo e Super Nintendo, un’altra icona dei videogiochi del passato torna in commercio per la gioia dei giocatori più nostalgici che ormai hanno una certa età. Si tratta del primo home computer uscito nel 1982, il mitico Commodore 64 che dal 29 marzo prossimo tornerà nei negozi. Sviluppato da Retro Games Ltd. e distribuito da Koch Media, il nuovo Commodore 64, così come le versioni moderne delle console Nintendo, sarà venduto in formato mini.

Dal momento dell’uscita e per gli anni successivi il Commodore 64, che nella nuova versione si chiamerà The C64 Mini, diventò l’oggetto più desiderato da bambini, adolescenti e giovani dell’epoca.

Il prodotto verrà venduto ad un prezzo di circa 80 euro. La scatola comprenderà la console con la forma e i colori classici, ma grande la metà rispetto all’originale. La tastiera sarà finta, nella confezione ci sarà un joystick ma sarà possibile inserirne un altro grazie alla presenza di due porte USB. The C64 Mini sarà perfettamente compatibile con i televisori moderni, ai quali si potrà collegare tramite un cavo HDMI (presente nella scatola), e la grafica sarà quella storica in pixel.

La console è dotata di 64 kb di Ram e ha già installati 64 tra i titoli che hanno fatto la storia dei videogames: tra questi ci sono Battle Valley, Impossibile Mission, Monty Mole, Speedball, Creatures, Paradroid, Pitstop II, Avenger e Hawkeye.