Mondo Camerette One Team Basket Caserta: vittoria per 73-71 contro University Basket Potenza

SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Importante vittoria della Mondo Camerette One Team Basket Caserta che si afferma per 73-71, dopo una battaglia sportiva durata quaranta minuti, sui forti avversari dell’University Basket Potenza. Sul parquet amico di viale Medaglie d’Oro, Di Napoli & co. fanno proprio un risultato che vale il terzo posto in classifica e rappresenta il miglior viatico per una formazione in crescita costante.

Rogers fa capire subito agli ospiti che non sarà una passeggiata all’ombra della Reggia, piazzando una bomba in apertura. Ma è un fuoco di paglia perché gli ospiti si ambientano immediatamente e cominciano a rispondere colpo su colpo, allungando (4-10) immediatamente sui rossoblù. L’University è una macchina ben rodata e il risultato sul campo è una fluidità di gioco non comune, con tutto il quintetto coinvolto nell’avvolgente manovra d’attacco. A rimbalzo non ce n’è per nessuno con Idrissou e, soprattutto, Ndour a dettare legge. Lo svantaggio per i padroni di casa si assesta sulle dieci lunghezze (12-22 al 7′) e solo una bomba di Delic, in giornata prolifica in attacco, archivia la prima frazione sul 15-23.

La seconda frazione comincia allo stesso modo, con Potenza a cercare di creare il break decisivo e la Mondo Camerette impegnata con successo a rimanere “attaccata” all’incontro. Coach Monteforte avvia il valzer delle rotazioni ottenendo grande impegno da tutti coloro che scendono in campo e al 4′ minuto i rossoblù provano un primo, timido riaggancio (21-27 al 4′ e 27-32 al 6′)), per poi piombare nuovamente -8. Ancora grande sofferenza per i padroni di casa, che fanno anche esordire il neo acquisto Marco Mastroianni, prima di chiudere in crescita la frazione, con Delic sugli scudi: prima realizza da 3 punti (30-35 all’8′) e poi manda tutti negli spogliatoi sul 32-35 a metà gara.

La partita è frizzante anche al rientro in campo, con la Mondo Camerette che si arrampica fino al -1 (37-38 al 4′) mentre Nacca, sempre intensissimo in difesa, assieme a tutti i suoi compagni, si fa in quattro per arginare il fuoco nemico. Ma gli ospiti allungano nuovamente (37-45 al 6′). La partita è un tira e molla continuo tra due formazioni che non si risparmiano gioco e intensità, seppur rimanendo nella correttezza totale su ogni contatto. Cecere fa gli straordinari sotto entrambe le plance per recuperare rimbalzi che pesano come l’oro e pian piano, così, l’elastico si accorcia nuovamente sul finale del tempo quando Rogers trova la realizzazione che vale ancora il -3. Il parziale si conclude 44-47 e tutto ancora in discussione nell’ultimo quarto.

Potenza vorrebbe cercare nuovamente l’allungo vincente ma il quarto fallo di Ndour limita lo strapotere sotto canestro degli ospiti. Nonostante ciò i lucani si riportano avanti di 10 (48-58 al 4′) e sembrano avviarsi verso lidi felici. Ma stavolta è Ordine da sotto, coadiuvato da Delic a salire in cattedra e a ricucire nuovamente lo strappo (56-58 al 6′). Poi vari botta e risposta a polveri bagnate fino a quando Nacca mette a segno la bomba più importante dell’incontro che sancisce, praticamente, il primo vantaggio dei padroni di casa (59-58 al 6′). Ma l’University non si arrende e si riporta avanti (60-61 al 7′) prima che la ditta Di Napoli – Delic faccia prendere il largo ai padroni di casa (69-63 al 9′). Sul finale, la freddezza ai liberi di Di Napoli (4 tiri liberi consecutivi segnati negli ultimi 40 secondi), inframmezzata da due bombe di Spasajevic nell’ultimo giro di lancette, regalano ai rossoblù una vittoria importantissima contro degli avversari mai domi. Una iniezione di fiducia non da poco con lo sguardo rivolto verso l’alto.

Tabellino:

Mondo Camerette One Team Basket Caserta 73 – 71 SporTeams Potenza

Mondo Camerette One Team Basket Caserta: Cecere 2, Orlando n.e., Ordine 10, Rogers 19, Olivetti, Puoti, Mastroianni, Delic 21, Nacca 5, Di Napoli 16, Riccardo n.e.. Allenatore: Monteforte.

SporTeams Potenza: Idrissou 14, Lorusso, Spasojevic 19, Terzi, Dell’Omo 2, Bonanni, Seskus 15, Liepins 13, Poluiakhtov n.e., Ndour 8, Serra n.e.. Allenatore: Costagliola di Fiore.