Mozzarella contraffatta sequestrata dai Carabinieri

I Carabinieri del nucleo Tutela Agro Alimentare hanno sequestrato stamattina in provincia di Caserta 20 chili di mozzarella di bufala, circa seimila buste per il confezionamento e mille etichette recanti i marchi Dop e Doc. Secondo gli accertamenti dei militari i prodotti che stavano per essere messi in vendita non potevano riportare quei marchi, per cui sono da considerarsi contraffatti.

L’operazione rientra in un programma di protezione del comparto agro-alimentare messo in atto dai Carabinieri su scala nazionale: da Parma a Bari sono state sequestrate ben 4 tonnellate di materiale e contestate multe per un totale di oltre 52000 Euro.

Soltanto tra le province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza sono stati sequestrati 10 prosciutti crudi, 388 confezioni di prosciutto cotto e culaccia intera, 84 pezzi di lardo, 6 coppe stagionate ma anche 1.431 espositori, 293 cataloghi pubblicitari, 14.250 buste per il confezionamento e 1.961 etichette che promuovevano prodotti Dop e Igp ma che tali non erano. I Carabinieri del nucleo di Parma hanno poi scoperto un’azienda del parmense che aveva acquistato 330 chili di coppa poi messa in commercio in modo contraffatto come prodotto ad indicazione geografica protetta.