MyStoryContemporaryArtBook, a Positano inaugurata la III Rassegna Internazionale del Libro d’Artista

Clelia Martino e Claudia Mazzitelli
Clelia Martino e Claudia Mazzitelli
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Sabato 15 giugno 2024, nell’ambito della prestigiosa manifestazione Positano in Mostra, organizzata dal Comune di Positano per promuovere l’arte, è stata inaugurata la terza edizione di MyStoryContemporaryArtBook, una rassegna internazionale dedicata al libro d’artista.

MyStoryContemporaryArtBook è un progetto itinerante di arte visiva ideato dalla talentuosa artista Claudia Mazzitelli. La sua missione principale è promuovere gli scambi culturali sia in Italia che all’estero. Il progetto si sviluppa attraverso sette eventi, ognuno promosso personalmente dagli artisti che hanno deciso di partecipare a questa straordinaria avventura artistica.

Bruno-Cristillo-Fotografo
simplyweb2024-336
Bruno-Cristillo-Fotografo
previous arrow
next arrow

Ogni partecipante ha creato un’opera d’arte unica chiamata libro d’artista, che racconta il proprio percorso culturale e la ricerca specifica che li caratterizza. I libri d’artista sono opere d’arte in formato testuale che permettono ai visitatori di cogliere appieno la creatività, l’originalità e l’abilità tecnica degli artisti che li hanno concepiti con maestria.

Ogni libro rappresenta un’opera unica che riflette le tematiche e le problematiche del nostro tempo attraverso l’esperienza personale dell’artista che lo ha creato. Queste opere ci spingono a riflettere sul comportamento umano e sulle scelte che dobbiamo affrontare nel futuro.

Il confronto tra i racconti dei partecipanti stimola la crescita personale, invoglia a riflettere sulla nostra esistenza nel contesto in cui viviamo e mette in luce i sentimenti che definiscono la nostra umanità.

Per celebrare l’inaugurazione di MyStoryContemporaryArtBook, è stato scelto il prestigioso Palazzo Antignano di Capua come sede dell’evento. Questo palazzo fa parte dei Musei della Civiltà Italica della Campania ed è noto come il Museo Campano.

Il museo ospita reperti preromani, opere sacre della sezione medievale e una splendida pinacoteca. Inoltre, conserva la più importante collezione mondiale delle Matres Matutae.

La prima edizione di MyStoryContemporaryArtBook, organizzata dall’artista Claudia Mazzitelli e patrocinata dalla Provincia di Caserta, ha ottenuto un grande successo sia di pubblico che di critica con oltre 26 articoli e recensioni che ne sottolineano l’importanza.

La seconda edizione si è svolta in Grecia ed è stata organizzata da Stella Kukulaki, un’affermata artista, e Giorgios Argyris, un curatore e storico dell’arte. L’evento si è tenuto presso le sale espositive della Biblioteca Comunale Vikelaia di Heraklion, situata nel cuore della città cretese.

Il Comune e la Regione di Creta hanno patrocinato l’iniziativa finanziando la produzione di un catalogo internazionale disponibile in tre lingue con 800 copie stampate. La seconda edizione in Grecia ha riscosso grande entusiasmo sia da parte del pubblico che della critica.

La terza edizione di MyStoryContemporaryArtBook è stata creata e organizzata dall’artista italiano Alfredo Avagliano, responsabile anche dell’esposizione delle 17 opere selezionate con cura per questa collezione d’arte estremamente originale.

Gli artisti coinvolti includono nomi prestigiosi come Alfredo Avagliano (Italia), Ignazio Fresu (Italia), Stella Kukulaki (Grecia), Clelia Martino (Italia), Claudia Mazzitelli (Italia), Mia Morena (Spagna) e Albino Pitti (Bulgaria). Tutti questi artisti sono riconosciuti a livello internazionale come professionisti dell’arte contemporanea con il loro talento confermato anche dall’UNESCO.

Nel corso dell’apertura dell’evento il Sindaco di Positano, Giuseppe Guida, ha dichiarato – La Rassegna “Positano in Arte”, giunta alla sua terza edizione, è diventata una vetrina significativa per gli interpreti dell’arte che, nell’eccellenza della loro creatività, rappresentano la parte più significativa del patrimonio artistico nazionale ed internazionale. Accolgo con immenso piacere il Progetto Internazionale “MyStoryContemporaryArtbook”, tra gli eventi di prestigio del nostro calendario artistico nella certezza che le opere elaborate dal team degli artisti partecipanti offrirà un contributo culturale di rilievo alla nostra manifestazione. Questa Rassegna si colloca nella tradizione di Positano che è, da sempre, luogo di incontro e di scambio culturale, confermando ancora una volta la vocazione della città ad essere un punto di riferimento nel panorama artistico internazionale -.

L’Assessore Giuseppe Vespoli, delegato al Turismo e alla Cultura ha aggiunto – Mi affascina l’idea che ogni libro d’artista non è solo un’opera d’arte ma costituisce un pezzo unico di storia, capace di coinvolgere l’osservatore in un dialogo sapiente e profondo. Ringrazio personalmente Alfredo Avagliano, curatore dell’evento e tutti gli artisti per l’impegno profuso nella realizzazione non solo dei libri d’Arte ma anche di tutte le opere che potranno essere ammirate nella sala delle esposizioni dell’ufficio Comunale del Turismo di Positano dal 15 al 30 giugno 2024. “MyStoryContemporaryArtbook” è un invito a scoprire l’arte contemporanea attraverso un medium unico e a riflettere sulle narrazioni che queste opere racchiudono. Un’occasione imperdibile per gli appassionati d’Arte e per chiunque voglia immergersi in un’esperienza culturale di alto livello -.

In tutto il suo iter, questo Progetto è patrocinato da AIAPI, Associazione Internazionale Arti Plastiche Italia / UNESCO Official Partner, da ARTIME, Salotto Casertano delle Stagioni Creative delle Arti e della Cultura e, in questa particolare edizione, gode anche del patrocinio del Comune di Positano.

Nato da una scintilla di pensiero, MyStoryContemporaryArtBook è un progetto culturale significativo. Le opere selezionate, pur rappresentando le competenze tecniche, il percorso creativo, le ricerche culturali e le emozioni di chi le ha sapientemente elaborate, si ispirano, nei contenuti, alle grandi problematiche esistenziali e sociali del nostro tempo, ne svelano le evidenti criticità nel tentativo di indurre tutti noi alla riflessione e all’autocritica per dare modo all’esperienza del passato di insegnare al presente come sarà possibile affrontare più responsabilmente il futuro.