Nasce a Teverola la prima Gigafactory italiana dedicata alle batterie agli ioni di litio per veicoli elettrici

Il grande stabilimento sorgerà nell’area ex-Whirpool di Teverola beneficerà di un finanziamento da parte dell’Europa di 505 milioni di euro. Si prevedono 675 assunzioni tra cui 175 ex dipendenti Whirpool.

Teverola – La transizione verso l’elettrico e la crisi economica derivante dal Coronavirus sono i due grandi mostri che stanno mettendo a dura prova il mercato dell’automobile in tutto il mondo ma ci sono alcune aziende che continuano a lavorare per sfruttare al meglio le nuove opportunità che si stanno delineando grazie a queste due rivoluzioni.

Tra queste c’è la Seri, azienda che nei giorni scorsi ha presentato al Ministero dello Sviluppo economico il suo piano di dettaglio per la conversione del polo produttivo ex-Whirpool di Teverola, in provincia di Caserta, dove sorgerà la prima Gigafactory italiana per la produzione di batterie agli ioni di litio innanzitutto per il settore automobilistico ma anche per il comparto navale e per quello della difesa.

La Seri accederà ad un finanziamento europeo per 505 milioni di euro come ha spiegato il Sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico Alessandra Todde illustrando i progetti denominati “Teverola 1” e “Teverola 2” con i quali si darà vita al primo polo sulle batterie agli ioni di litio in Italia.

Il progetto della Seri, Investment Company che opera da molti anni nel settore delle batterie e degli accumulatori di energia, porterà alla costruzione di una grande fabbrica che arriverà in tre anni ad produrre batterie per 8 GW.

“Anche grazie ai finanziamenti nell’ambito del Progetto di Interesse Comune Europeo (IPCEI) approvato nel 2020 dal Mise di concerto con la Commissione europea – ha dichiarato il Ministro Stefano Patuanelli da qui al 2023 la Seri Industrial Spa completerà il progetto Gigafactory. Il nuovo centro tecnologico per la produzione di batterie al litio, che sorgerà nell’area ex-Whirlpool di Teverola, in Campania, porterà all’assunzione di 675 persone, tra cui anche 175 ex dipendenti Whirlpool”.

Al momento per il nuovo progetto della Seri Industrial sono già stati stanziati oltre 50 milioni di euro. L’impianto produttivo si concentrerà nella produzione di batterie litio-ferro-fosfato di ultima generazione ma il vero punto di forza del progetto sarà la grande attenzione ai processi produttivi eco sostenibili ed all’economia circolare.

Infatti la futura Gigafactory di Teverola comprenderà impianti dedicati al trattamento ed al riciclo delle batterie a fine vita, come già accade nella Gigafactory di Tesla in Nevada.