Nascondeva in casa armi e 300 dosi di stupefacenti, agricoltore di San Marcellino arrestato dai carabinieri

glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

Un agricoltore di 54 anni di San Marcellino (Ce) nascondeva in casa numerose armi, munizioni e circa 300 dosi di hashish e marijuana, con tanto di bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Tutto il materiale è stato rinvenuto e sequestrato dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta, nel corso di una perquisizione eseguita presso l’abitazione dell’uomo.

L’arsenale comprende un fucile pronto all’uso con canne mozzate e calcio modificato, tre fucili con canne singole e sovrapposte, tutti risultati oggetto di furto, una pistola scenica modificata e oltre a 150 munizioni di vario calibro. Le armi erano stivate in vari locali dell’abitazione e delle sue immediate pertinenze, occultate in tubi in plastica e avvolte in buste in cellophane, in buono stato d’uso e conservazione.

lisandro
lapagliara
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

L’uomo, un 54enne del luogo, non è stato in grado di fornire alcuna giustificazione valida circa il possesso delle armi. I Carabinieri hanno proceduto, nell’immediato, al suo arresto in flagranza di reato per detenzione illegale di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Contestualmente è stato deferito in stato di libertà, per i medesimi reati, anche un familiare convivente. Il 54enne è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere dove è stato posto a disposizione della competente autorità giudiziaria.