Negli Usa 18enne a processo con un’accusa singolare: molestie sessuali su una cavalla

Un giovane americano dovrà subire un processo per un motivo davvero molto insolito: è accusato infatti di aver molestato sessualmente, ed in più occasioni, una cavalla ventenne di nome Polly.

Daniel, questo il nome del ragazzo, ha solo 18 anni e vive ad Irvington, in Alabama.

Secondo quanto ha raccontato il quotidiano “Il Tempo”, sarebbe stato sorpreso “in flagranza di reato” proprio dai proprietari dell’animale, che a quel punto hanno trattenuto Daniel con le cattive all’interno della stalla fino all’arrivo delle forze dell’ordine. Il giovane sarebbe stato scoperto proprio mentre consumava un rapporto sessuale con Polly, e così l’allevatore furioso gli ha puntato un fucile addosso ed ha aspettato l’arrivo della polizia.

Il proprietario dell’animale ha raccontato che già nei giorni precedenti aveva trovato della carta igienica nella stalla e ciò gli ha fatto capire che c’erano già stati degli episodi simili. I giovane ovviamente nega e accuse ma a decidere chi avrà ragione sarà i tribunale.