Come nel più classico dei racconti sui Pompieri, gattini finiti in un pozzo vengono salvati dai Vigili del Fuoco

glp-auto-700x150
sancarlo
GIORDANI
previous arrow
next arrow

Nell’immaginario collettivo da sempre si fissano i vigili del fuoco intenti a salvare i gattini sugli alberi.

Una simpatica e affettuosa semplificazione considerato che al giorno d’oggi le squadre di vigili del fuoco fanno davvero di tutto.

glp-auto-336x280
lisandro
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

Il Corpo infatti, in ogni parte del territorio assicura gli interventi tecnici necessari al fine di salvaguardare l’incolumità delle persone e l’integrità dei beni, garantendo il soccorso non solo in occasione di incendi, ma anche di altre situazioni di emergenza quali crolli, frane, piene, alluvioni o altre calamità.

Ma nei piccoli centri può ancora accedere che ci sia bisogno di loro proprio per salvare dei gattini, com’è accaduto ieri sera, anche se questi non erano su di un albero.

Verso le ore 19:00 una squadra dei Vigili del Fuoco del comando provinciale di Caserta, proveniente dal distaccamento di Teano, è intervenuta in via Masseria San Pellegrino nei pressi del Santuario di Sant’ Antonio, nel comune di Teano.

Gli uomini del corpo sono stati allertati da alcuni passanti che avevano sentito miagolare due piccoli gattini caduti accidentalmente in un pozzetto stradale, da tempo inutilizzato, profondo circa 2 metri.

Immediatamente intervenuti sul posto i Vigili del Fuoco sono riusciti a salvare e a consegnare i gattini alle persone presenti sul posto disponibili a prendersene cura.