A Nicola Capasso consegnato il Premio “Emiliano Mondonico”

Consegna del Premio Mondonico a Nicola Capasso

Tra i dieci tecnici di tutta Italia premiati dal Coni con il prestigioso riconoscimento intitolato all’indimenticabile allenatore di calcio Emiliano Mondonico, capace di farsi interprete e portavoce, con il suo operato, della dimensione sociale dello sport, c’è anche un animatore sportivo della provincia di Caserta, Nicola Capasso, direttore del Centro Coni di San Cipriano d’Aversa, che opera in un bene sottratto alla criminalità organizzata, dove centinaia di ragazzi attraverso la pratica delle discipline trovano una sana opportunità di impiego del tempo libero.

Solo due i tecnici riconosciuti meritevoli del premio al Sud, appunto Capasso ed un tecnico di Taranto, tutti gli altri appartengono a società e centri di addestramento da Roma in su.

I tecnici individuati sono stati scelti dalla Commissione Nazionale Tecnici del Coni e con il supporto della Commissione Scientifica di Sport e Integrazione tra i profili di 180 candidati tutti impegnati nella promozione di progetti sportivi in cui è centrale la dimensione sociali, realizzati a favore di una o più categorie vulnerabili della popolazione, in territori a forte rischio di degrado. Le esperienze degli otto vincitori selezionasti sono state raccontate ai laureandi dei Corsi di Laurea di Scienze Motorie e di Scienze e Tecniche dello Sport presso l’Università Tor Vergata a Roma in occasione di un Seminario su Sport e Integrazione.

Il Premio “Emiliano Mondonico” è stato consegnato a Nicola Capasso in occasione di un evento sportivo svoltosi presso il centro sportivo di San Cipriano d’Aversa dal Sindaco Vincenzo Caterino con l’assessore allo sport Rachele Serao e dal delegato Coni Michele De Simone con il coordinatore tecnico sportivo Geppino Bonacci.

Loading...