Non va a segno la Juvecaserta nella sua gara d’esordio, debutto amaro in serie B

SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

La Juvecaserta non riesce a “bagnare” con una vittoria il suo debutto in serie B e nella gara d’esordio lascia via libera alla Tecno Switch Ruvo di Puglia, che mette a frutto la sua maggiore esperienza prima nel prendere il largo e, poi, nel controllare i tentativi bianconeri di rientrare in partita.

Dopo il 3-2 firmato da Drigo in avvio di gara, gli ospiti sfruttano alcuni errori dei casertani al tiro per piazzare un parziale di 9-0 frutto dei canestri di Diomede e Toniato e di una tripla di Ghersetti. I padroni di casa rispondono con un contro parziale di 9-2 grazie ai tiri della distanza di Romano e Mei ed ai liberi dello stesso Romano e di Cioppa (12-13) prima che Ghersetti produca un nuovo allungo solo parzialmente bilanciato dal canestro di Mei per il 14-18 con cui si chiude la prima frazione di gara.

La parte iniziale del secondo periodo è devastante per i casertani che pagano duramente la loro inesperienza con alcune banali palle perse che vengono sfruttate dagli ospiti. In poco più di 3′ i pugliesi piazzano un altro break di 10-0 indirizzando decisamente la partita verso i loro colori.

Drigo e Sperduto tentano di dare una scossa, ma Ruvo è brava a sfruttare ogni minimo errore arrivando al +17 (19-36) prima che nelle battute finali del periodo Sperduto e Sergio riescano a ridurre il gap al -13 (26-39). Al ritorno in campo i bianconeri aumentano la loro intensità difensiva e con Lucas e Sergio arrivano al -9 (33-42). Il timeout di Campanella cerca di fermare il momento di entusiasmo dei casertani che con i canestri del suo play arrivano anche al -7 (43-50).

Ghersetti con una tripla “chirurgica” blocca la rimonta casertana che all’inizio dell’ultimo periodo si trova con ancora 10 punti da recuperare (43-53). Sono ancora Lucas e Sperduto a cercare di rimettere in gioco i loro colori, ma Burini e Ghersetti non sbagliano più nulla ben coadiuvati da tutti i loro compagni e per il Ruvo non resta che festeggiare l’esordio stagionale vincente (58-75).

La partita – commenta coach Luise a fine gara – è stata come ci aspettavamo. Abbiamo affrontato una squadra costruita benissimo e che sapevamo che per le caratteristiche tecniche e fisiche che ha avrebbe messo a nudo le nostre difficoltà in questo momento della stagione.

Sapevano di soffrire vicino a canestro e che avemmo dovuto disputare una partita quasi perfetta e con una intensità altissima per poter arrivare a giocarcela alla fine. Ci siamo riusciti -continua il tecnico casertano – per una trentina di minuti, ma poi, quando le energie e la lucidità sono venute a mancare non abbiamo avuto le armi per contrastare Ruvo che invece ha giocato sempre con estrema sagacia andando sempre a colpire quelli che erano i nostri punti deboli. Mi dispiace – conclude Luise – per il pubblico accorso numeroso e che si è fatto sentire.

Spero, comunque, che abbiano potuto apprezzare l’impegno che hanno messo in campo tutti i ragazzi, dal primo all’ultimo. Ora ci aspetta una settimana di lavoro per migliorare e andare a Pescara in cerca della prima vittoria del campionato».