“Il nostro tempo”, il cortometraggio nato da un’idea dell’attrice Fenicia Rocco

Si sta girando tra Santa Maria Capua Vetere e Napoli il cortometraggio “Il nostro tempo” nato da un’idea dell’attrice Fenicia Rocco, da anni impegnata nelle attivita’ di volontariato con la Lega del filo d’oro che le ha concesso il Patrocinio morale e la sede di Napoli per girare alcune scene. Il progetto e’ stato subito accolto dal regista Luigi Nappa con il quale hanno scritto la sceneggiatura.

Abbiamo chiesto a Francesca Dati referente Regionale de La Lega del filo d’oro cosa ha pensato la prima volta che ha letto la sceneggiatura?:”Ho pensato che poteva essere un modo simpatico per portare a conoscenza dei più il mondo della sordo- cecità che unisce due disabilità che ne creano un’altra completamente diversa da quello che uno pensa l’essere cieco o l’essere sordo e che era un ottimo modo per far si che un grande pubblico possa sapere di queste situazioni.

Questo corto capovolge gli stereotipi, la disabilità non è più vista come disagio ma è un momento di arricchimento e di speranze condivise. Il cast artistico e tecnico che con sensibilita’, professionalita e amicizia’ha affiancato un’intensa Fenicia è composto da: l’attore Gianfranco Gallo noto al pubblico per Indivisibili, Gomorra e altri. Il quale racconta la stessa protagonista con umilta’ ed entusiasmo ha subito sposato la causa. Cosi’ Luca Grispini ed Eva Moore attori conosciuti nel percorso di studio all’HT Studio di Patrizia de Santis, Luca già noto al pubblico per l’Isola di Pietro e Immaturi, Ferdinando Terrinoni attore noto al pubblico per un Posto al Sole.

Nel cast tecnico curato dal regista Luigi Nappa, Sergio Bruzzone alla direzione della fotografia, Maria Rosaria Clemente aiuto regia, Raffaele De Lucia tecnico del suono, Francesco Norcia fotografo di scena. Trucco a cura della makeup artist Monica Giglio della scuola di Patrizia Laudicino. Attori e Tecnici uniti per un progetto  che siamo certi  tocchera’  il cuore di molti. Hanno partecipato al progetto anche i ragazzi della Lega del Filo d’Oro e i ragazzi del liceo artistico ISISS Righi nervi di Santa Maria Capua Vetere Dove ha sede il museo di arte contemporanea  MACS Entrambe le location sono state usate per il set.