Notte Bianca, Caserta Young porta in strada La Murga Los Quijotes e il Corteo Storico Vaccheria

Caserta – Si moltiplicano i ritmi e i suoni della Notte Bianca di Caserta, prevista per Sabato 8 dicembre, che aprirà la città ai festeggiamenti natalizi. Un segnale di ripresa emotiva cittadina, mosso da una grande intraprendenza e da una macchina organizzativa complessa, in cui si è inserito, grazie alla Genovese Management, anche il progetto filantropico e di spessore culturale di “Caserta Young”. Aspettando, infatti, l’evento “Caccia al tesoro: il segreto dei Borbone”del 12 gennaio 2019, domani sera sarà possibile assistere ad una preview suggestiva e caratteristica con il Corteo Storico animato dai figuranti del Settecento del Presepe vivente della Vaccheria che sfilerà partendo da Piazza Vanvitelli e risalendo l’elegante via Mazzini.

Le loro Maestà, Ferdinando e Maria Carolina, quest’ultima interpretata amabilmente dall’attrice casertana Elena Starace, rivivranno come ospiti di eccellenza della notte bianca casertana passeggiando liberamente tra la gente. Ad accompagnarli la teatralità e la musicalità degli artisti del gruppo Murga Los Quijotes de la Fuente Viva, che coniugando musica, danza e recitazione, in un gioco ironico e sagace di abiti coloratissimi e trucchi sfarzosi, inneggeranno secondo la tradizione latina ad un richiamo ancestrale della vita. Tra i suoni del bombo con piattino, del rullante e del surdo, gli artisti della Murga Los Quijotes saranno in grado di stravolgere la monotonia della consuetudine rompendo gli schemi del formalismo e contagiando i passanti al ritmo liberatorio di una danza vissuta come originale desiderio di ribellione e fratellanza. Le strade di Caserta, saranno il tablado (palco) in cui la storia facendo “Un Salto dal Passato al presente” irromperà con energia, nel segno e nello spirito del Caserta Young.

Maria Luisa Ventriglia, presidentessa del comitato Caserta Young precisa che: “Sarà una prima uscita in pubblico e un modo diretto per entrare in contatto con le persone. Dobbiamo far conoscere l’importanza del nostro progetto a scopo filantropico e sociale dedicato interamente ai giovani studenti della città di Caserta. Alla caccia al tesoro cittadina, infatti, è stata abbinata una lotteria di beneficenza che servirà all’istituzione di borse di studio per i ragazzi intitolate alla memoria di mio figlio Gianluca Sgueglia”.

Il Comitato chiede dunque il sostegno di tutta la città e la piena partecipazione per centrare un obiettivo davvero importante. Chiunque voglia aderire e sposare la giusta causa siglata “Caserta Young” domani sera troverà una postazione coni volontari situata in Largo San Sebastiano – all’ingresso di Via Mazzini – in cui è possibile acquistare almeno un biglietto della lotteria di beneficenza con in palio ricchi premi e avere anche la possibilità di scattarsi un selfie con Ferdinando e Maria Carolina. Una chance unica per sentirsi solidali e fare qualcosa di tangibile per i giovani.