Notte prima degli esami a Caserta: centinaia di ragazzi invadono le strade del centro (guarda il video)

18 Giugno 2018. Una data che difficilmente dimenticheranno i maturandi del 2019. E’ finalmente giunto il giorno tanto atteso della “Notte prima degli esami’’. Per alcuni è stata una serata come tutte le altre, ma  per la maggior parte dei ragazzi non è stato così: ciascuno di loro si è lasciato andare, tra una birra e una sigaretta, manifestando la propria euforia cantando, ballando e scherzando con i propri amici e compagni. Già in prima serata, intorno alle 21.30, il Monumento ai caduti era circondato da centinaia di persone, non solo alunni del quinto anno, ma anche qualcuno più grande che magari desiderava tanto rivivere questa notte. Il fiume di gente si estendeva dall’inizio di Corso Trieste fino ad arrivare nei pressi della famosa cornetteria Padulano, la quale, come ogni anno, ha allestito un dj set e banconi per la vendita di birre a cocktail. Tra le canzoni della playlist non poteva mancare ovviamente la famosissima “Notte prima degli esami’’ di Antonello Venditti, oltre alle tantissime altre canzoni del momento.

I festeggiamenti sono stati però interrotti improvvisamente intorno alla mezzanotte dall’arrivo dei carabinieri, che hanno ordinato di arrestare la musica a causa del volume troppo alto e per motivi di ordine pubblico. I ragazzi sono rimasti sul posto sperando che prima o poi la festa sarebbe ricominciata, ma tutto ciò è stato vano. A poco a poco quindi hanno iniziato ad allontanarsi, chi diretto verso casa e chi diretto invece in centro, desideroso di continuare a fare baldoria.



Non sono mancati, come sempre, disagi legati soprattutto alla corretta circolazione del traffico, che ha visto diversi veicoli letteralmente bloccati dalla folla. Alcuni ragazzi hanno addirittura colpito più volte delle auto con calci e pugni, spaventando non poco le persone a bordo ma, fortunatamente, senza causare alcun tipo di danno.

Per quanto riguarda la pulizia delle strade, molti sono stati i mozziconi di sigaretta, le cartacce, le bottiglie di vetro e quant’altro lasciato a terra indisturbatamente. Tuttavia, essendo la Notte prima degli esami, tutto ciò era prevedibile e quasi inevitabile.

L’arrivo dei carabinieri ha rovinato la festa

Tralasciando questi spiacevoli episodi di ordine pubblico, la Notte prima degli esami non è una notte come le altre. E’ una notte magica. E’ una notte che difficilmente i ragazzi dimenticheranno nella loro vita. E’ una notte speciale. E’ una notte di prime volte. Una notte da vivere a pieno fino all’ultimo. E poco importa se il giorno dopo ci sarà la prima prova dell’esame di maturità. E’ una notte particolare. Che ti fa ripercorrere tutti i bei momenti trascorsi al liceo. Che ti fa capire quanto siano importanti questi anni. Non tanto per le molteplici interrogazioni e compiti in classe, quanto per i rapporti sociali creati, molti dei quali probabilmente saranno importanti per il resto della vita.