Notte dei ricercatori 2021 ed equinozio di autunno al Planetario di Caserta

Come tradizione il Planetario di Caserta, in occasione di solstizi ed equinozi, organizza eventi gratuiti. Quest’anno l’evento cade in concomitanza con la Notte dei Ricercatori, cui il Planetario partecipa del 2018.

La Notte dei Ricercatori 2021 è parte del progetto Meet Me Tonight – Caserta (programma completo: www.matfis.unicampania.it/notte-ricercatori).

Quattro gli eventi gratuiti in programma venerdì 24 settembre 2021:

ore 20.30 e ore 21.15: breve spettacolo in cupola Alternanza delle stagioni (durata 20 min circa, 23 posti a turno).

ore 20.00 e ore 21.40: visita guidata percorso museale e mostra “Storie di libri di scuola” / studiare le scienze
(durata 25 min circa, 15 posti a turno).

Ingresso gratuito, certificazione COVID obbligatoria (green pass)

Prenotazione obbligatoria solo dal modulo on-line: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc_98Ui7wHa_CZLf6b2gYCggmM-Tg8dD0-U4HLE0HSRxKW6TQ/viewform

Lo spettacolo in cupola risponde in modo chiaro e accattivante a domande apparentemente banali: perché la Terra vive diverse stagioni? Da cosa dipende la loro diversità climatica? Perché la data tradizionale dell’equinozio di autunno (23 settembre) non è sempre rispettata?

La visita guidata al percorso museale e alla mostra “Storie di libri di scuola” studiare le scienze seguirà due temi: la misura del tempo nel passato e il racconto di come si sono rivoluzionati aspetto e contenuti dei libri di scuola per la fisica (disciplina che all’epoca affrontava anche l’astronomia) dal 1860 circa ad oggi.

Dettagli sul sito:
http://www.planetariodicaserta.it/2021/09/21/lalternanza-delle-stagioni-notte-dei-ricercatori-ven-24-settembre-2021/

Il Planetario di Caserta è una struttura del Comune di Caserta (realizzata nel 2008, programma Urban II, cofinanziato Unione Europea).

Da Settembre 2012 è gestito dall’Associazione Temporanea di Scopo “Planetario di Caserta” costituita tra ITS “Buonarroti” (capofila), IC “Vanvitelli” di Caserta e “Ruggiero – 3 Circolo” di Caserta.