I “Nova” sono terzi al festival della musica cristiana, il gruppo matesino ha partecipato a Sanremo

SANCARLO50-700
glp-auto-700x150
previous arrow
next arrow

“Un’esperienza che custodiremo nei ricordi del cuore”

Sono ancora carichi, emozionati, ricchi di esperienze da raccontare e da cantare. Terzi alla 2° Edizione del Festival della Canzone Cristiana – che ha avuto luogo dal 9 all’11 febbraio a Sanremo, nell’Antico Teatro della Federazione Operaia – i Nova stanno raccogliendo calore, complimenti, elogi per il brano “Passio”.

La canzone è stata scritta nel lontano 2016, un testo sul “flagello romano” pensato affinché la gente sentisse il terrore, la paura e il dolore indescrivibile provati da Gesù durante il Suo Calvario, il tutto arricchito da una ritmica e sonorità rock, forti e aggressive.

lapagliara
LORETOBAN1
previous arrow
next arrow

Anticipati da Silvia Dottori con “Lontano da qui” e dalla cantautrice Francesca Samarati, in arte ANÌMA, con un brano di sua composizione dal titolo “Ti verrò a cercare”, i Nova (rappresentanti da Annalisa Biondillo – voce – e Enzo Maiello – chitarrista e autore del brano) sono rientrati dalla trasferta ligure soddisfatti dell’esibizione e del risultato.

“Partecipare a questo Festival nascente, il Sanremo Cristian Music Festival, è stata una delle più belle esperienze che ho vissuto e che custodirò nei miei ricordi – commenta Annalisa – Abbiamo conosciuto tantissime persone stupende, artisti e organizzatori, e sarà soprattutto questo a restare nel mio cuore”.

“Confesso – aggiunge Enzo – che è stata davvero una tortura cercare di tenere celati a tutti i costi i dettagli della canzone negli ultimi mesi, per non rischiare la squalifica dal Festival perché l’entusiasmo e la voglia di farla ascoltare prima possibile ad amici e conoscenti e, più in generale, al mondo intero, era veramente irresistibile”.

La partecipazione di Nova nel Teatro della Federazione Operaia, a circa 300 metri dall’Ariston, ove era in programma in concomitanza il Festival della Canzone Italiana. I partecipanti totali sono stati 22, provenienti da ogni parte d’Italia, le Regioni più rappresentate sono state la Lombardia, il Lazio, la Campania e la Puglia.

A loro e agli altri vincitori sono stati consegnati i pregiati trofei creati dal Maestro orafo Michele Affidato su lastra di argento con incisioni in oro zecchino, lo stesso orafo che ha creato il trofeo che viene consegnato ogni anno ai vincitori del Festival della Canzone Italiana.

Tra gli ospiti principali delle varie serate del Festival – patrocinato dalla Regione Liguria, dalla Provincia di Imperia e dalla S.I.A.E. – vale la pena citare in primis il cantante Aleandro Baldi, già due volte vincitore del Sanremo “maggiore”, nella categoria “nuove proposte” nell’edizione datata 1992 con il brano “Non amarmi” (cantato in coppia con Francesca Alotta) e nel 1994 ove trionfò nella sezione “campioni” con il brano “Passerà”.

Presenti anche gli straordinari Jnr Robinson e Noel Robinson, due eccezionali artisti britannici vere e proprie star mondiali del pop di matrice cristiana, che hanno portato una ventata di incredibile entusiasmo in sala, strappando standing ovation e applausi a scena aperta alla platea rimasta letteralmente ammaliata dalla voce calda e suadente del primo e dalle incredibili acrobazie chitarristiche del secondo.

Un’ultima menzione, infine, per la presenza della Senatrice Cinzia Leone, Vicepresidente della Commissione d’inchiesta sul femminicidio al Senato della Repubblica della XVIII Legislatura, che ha illustrato il suo impegno parlamentare per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere e che ha presentato, inoltre, due cortometraggi dal titolo “Oltre il muro” e “Tempo di Amare” di Fabio Oddo, in cui essa stessa ha recitato da protagonista.

La giuria incaricata di votare i brani in gara è stata presieduta da Mons. Giovanni D’Ercole (Vescovo emerito di Ascoli Piceno e noto autore e conduttore televisivo per RAI 2 di programmi storici quali “Prossimo Tuo” “Terzo Millennio” e “Sulla via di Damasco”), in veste di Presidente Onorario, ed era collegata dalla sede di Firenze e dalla sede di Palermo.

In particolare, la sede di Firenze era coordinata dall’ingegnere del suono e produttore discografico Sergio Salaorni, proprietario dello Studio di registrazione “Larione 10” di Firenze, dove sono stati registrati alcuni dei primi lavori discografici dei LITFIBA. Le votazioni sono state convalidate dall’Avvocato Marco Monetti, Fondatore della Monetti e Associati.

Nova è anche un’Associazione Onlus che raccoglie fondi in occasione dei suoi concerti per aiutare bambini in difficoltà. Il gruppo è composto da MARIO RAPA, Batteria; DAVIDE SANTIGLIA, Batteria e percussioni; FRANCO BIONDILLO, Basso; DOMENICO MASTROIANNI, Chitarre acustiche; ENZO MAIELLO, Chitarre elettriche; UMBERTO SORRENTINO, Tastiere, piano elettrico; DINO MASTROIANNI – Tastiere, sintetizzatori; ANNA LISA BIONDILLO – Voce solista.

Cori: JESSICA MELE – RAFFAELLA PIANTADOSI – ANTONIO BIONDILLO; Angela Barbiero, ballerina e coreografie live; special guest in “Passio” ai synth e organo NANDO PERNA (già tastierista del Gen Rosso); Arrangiamenti, editing e tastiere aggiuntive: GIANLUIGI FARINA; Produzione musicale, ingegnere del suono, missaggio e mastering: LEONARDO RISELLI; Assistenti di studio: LEONARDO “Junior” RISELLI – ALESSIA MANERA.

Ringraziamenti per il videoclip – Produzione: NovA & LABGRAF3D s.r.l.; Concept, storyboard e regia: ENZO MAIELLO; Location manager e costumi: ANNA LISA BIONDILLO; Make up artist: MIREA ITALIANO; Hair stylist: MICHELA DI GIORGIO; Cameraman: IGOR CAPPABIANCA, PAOLA CAPPABIANCA, DANTE OCCHIBOVE, LEONARDO “Junior” RISELLI. Pilota drone: DANTE OCCHIBOVE, Elettricista: LUIGI ROSSI, Assistente tecnico al sonoro: GIANLUIGI FARINA, Montaggio: LEONARDO “Junior” RISELLI, Contabilità generale: DOMENICO DI MATTEO – MARIA TERESA CAMEROTA.