I numeri di Mondo Prezioso, appena terminato al Tarì di Marcianise

Marcianise – Con circa 500 espositori – tra aziende stabilmente insediate ed espositori ospiti – e migliaia di incontri di affari si è conclusa pochi giorni fa l’edizione autunnale di Mondo Prezioso, l’appuntamento di business del Tarì dedicato alla Gioielleria Italiana.

I dati di affluenza confermano l’importanza di questo appuntamento, che tradizionalmente dà il via agli acquisti dedicati alle vendite natalizie: 28.200 presenze nella settimana e oltre 26.000 nei quattro giorni, rappresentano, tra l’altro, una importante ricaduta positiva su tutto il territorio delle province di Caserta e Napoli, con migliaia di pernottamenti e un imponente servizio di collegamenti dal Tarì con hotels, aeroporto, stazioni ferroviarie e porto di Napoli.

“Abbiamo registrato una grande soddisfazione di tutti i nostri espositori ed ospiti non soltanto per i dati di affluenza, ma anche per la qualità dei partecipanti e del volume di vendite – dichiara il presidente Vincenzo Giannotti -. Mondo Prezioso si conferma come l’appuntamento commerciale di punta del Tarì, che offre al mondo del dettaglio italiano e in buona parte europeo le novità più interessanti della produzione di gioielleria italiana”.

Ottimi riscontri anche per l’incoming Tesori Nascosti, coordinato e promosso dall’Ice nell’ambito del Piano Export Sud. 70 buyers provenienti da 18 Paesi, accompagnati da numerosi trade analyst, hanno dedicato 3 giorni di permanenza al Centro Orafo a un serrato programma di incontri programmati. Ospiti delegazioni provenienti, tra l’altro, da Marocco, Azerbaijan, Libano, Argentina e da numerosi Paesi dell’Est Europa.

“Il Tarì si conferma come naturale polo di riferimento per il mercato della gioielleria del Mediterraneo – prosegue il presidente Giannotti – per cultura, facilità di collegamenti e interessi commerciali. In questa direzione siamo concentrati per lo sviluppo delle nostre strategie di posizionamento, già dal 2020”.

Loading...