Nuova data per la passeggiata intorno al Museo Civico di Maddaloni domenica 27 novembre

SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

Recuperando l’appuntamento annullato per l’allerta meteo diramata domenica scorsa, ecco la camminata in natura nel segno della storia vanvitelliana e borbonica, riprogrammata per domenica 27 novembre 2022 alle ore 10.30.

“Camminando nella storia Riullo – Real Caccia di Calabricito. Acerra – Maddaloni”. La partecipazione è gratuita, la prenotazione obbligatoria, per massimo 50 partecipanti, da questo link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc51o-JtXXvZtttl1JXbcOy-kCGSxNE68IS6WhsaqkV5Cd1NA/viewform

nantisciaban

Il percorso è descritto in dettaglio nella scheda https://sistemamusealeterradilavoro.it/wp-content/uploads/2022/08/percorso_02.pdf

La passeggiata si terrà se le condizioni meteo lo consentiranno (in questo regime di grande variabilità atmosferica sarà possibile prevederlo solo sabato 26 verso le 17), eventualmente modificando parzialmente il percorso.

La passeggiata sarà guidata da Raido Aventure (organizzazione di volontariato) che ha collaborato col Sistema Museale per la definizione dell’itinerario. Cammineremo nei luoghi che ospitarono un secolare bosco, tagliato poco dopo il 1826, già riserva reale di caccia ma da millenni luogo cruciale per la storia del territorio per la presenza della città preromana di Suessula e del suo fiume, il Riullo, ramo del Clanio.

L’evento è parte del progetto “Da Vanvitelli al futuro in Terra di Lavoro e nei suoi musei“, ideato e organizzato dal Sistema Museale “Terra di Lavoro” grazie al finanziamento della Regione Campania (UOD 501201 musei e biblioteche).

Dal 2009, il Sistema Museale Terra di Lavoro riunisce gli Enti locali (Comune di Caserta, capofila, Comune di Maddaloni, Comune di Piedimonte Matese, Comune di San Pietro Infine, Comune di San Nicola la Strada) e l’istituzione scolastica (Istituto Tecnico “Buonarroti” Caserta), tutti titolari di musei riconosciuti (di qualità) dalla Regione Campania. Tra gli obiettivi condivisi sono la promozione integrata e sinergica del patrimonio e del territorio.