Nuova sconfitta per la Paperdì Juvecaserta che si arrende al PalaJacazzi con la Sae Scientifica

glp-auto-700x150
GIORDANI
mywell
previous arrow
next arrow

La Paperdi Caserta deve nuovamente arrendersi al PalaJacazzi. Con la Sae Scientifica Legnano arriva una pesante sconfitta per 66-91, con i lombardi che hanno gestito la partita sin dal primo quarto senza permettere alla squadra di Ciro Dell’Imperio, nonostante il debutto di Donato Vitale, di provare a tornare a contatto anche per via delle brutte percentuali in attacco.

L’inizio bianconero è anche incoraggiante, con la Juve che riesce a rimanere in scia grazie ai canestri di Mehmedoviq, Butorac e Alibegovic (8-9 al 5’). Ma Legnano trova in Sacchettini lo sfogo ideale per l’attacco con i suoi centimetri e la sua mano morbida. Parziale di 2-10 in favore dei viaggianti che scappano via sul 10-19 e mettono il punto esclamativo sul primo quarto con la tripla di Marino per il 14-24.

lucabrancaccio
glp-auto-336x280
previous arrow
next arrow

Mastroianni prova a suonare la carica con una tripla, ma la squadra di Paolo Piazza prosegue a giganteggiare in pitturato con sei punti consecutivi di Sacchettini che significano il +13 (19-32). L’equilibrio bianconero inizia a latitare e si mette in ritmo Nick Raivio, che inizia a creare per sé e per gli altri con gli ospiti che mantengono delle ottime percentuali al tiro. Un gioco da tre punti dello statunitense aggiorna il massimo vantaggio sul 28-50, prima di due liberi di Mehmedoviq che mandano tutti all’intervallo sul -20.

Legnano allarga la forbice sul +25 (30-55 al 22’) e pare gestire senza troppi problemi. Subentra quantomeno l’orgoglio casertano, che con un parziale di 7-0 prova a ridare vita alla contesa sul 46-64, ma l’inerzia viene spenta da un discutibile tecnico a Butorac. La Sae Scientifica torna così a controllare la partita, chiudendo sul 52-72 il terzo parziale. Gli ultimi dieci minuti non vedono sussulti, con i bianconeri che incassano una nuova sconfitta.

Paperdi Caserta-SAE Scientifica Legnano 66-91

(14-24, 30-50, 52-72)

Caserta: Alibegovic 16 (5/6, 1/4), Hadzic 13 (2/3, 1/1), Mehmedoviq 12 (5/12, 0/0), Paci 8 (4/7, 0/0), Butorac 6 (3/4, 0/4), Mastroianni 6 (1/4, 1/5), Sergio 3 (0/2, 1/1), Vitale 2 (1/2, 0/3), Pagano (0/0, 0/0), Mei NE, Lucas NE, Ferraro NE

Legnano: Raivio 25 (8/10, 1/4), Sacchettini 17 (6/11, 0/0), Planezio 12 (3/3, 2/4), Scali 10 (2/3, 2/2), Marino 10 (2/2, 2/6), Sipala 6 (1/1, 1/1), Fragonara 6 (1/2, 1/3), Casini 3 (0/1, 1/4), Dagri 2 (1/2, 0/0), Amorelli (0/0, 0/0)

Arbitri: Parisi di Catania e Fiore di Pompei

Caserta: tiri liberi 12/18, rimbalzi 31 7+24 (Sergio 6), assist 19 (Butorac 5)

Legnano: tiri liberi 13/20, rimbalzi 37 7+30 (Raivio 10), assist 18 (Raivio 6)