Nuova truffa telefonica “svuota-conti”, le Autorità avvertono: “Non concedete i codici di accesso bancari”

Nuova truffa telefonica

Piovono segnalazioni da tutta Italia e, nell’ultima settimana anche dalla Campania. Si tratta di una nuova truffa telefonica che sta prosciugando i conti correnti bancari di migliaia in persone.

Le modalità sono sempre le stesse: il malcapitato viene contattato telefonicamente da un operatore che, presentandosi come incaricato dalla banca di riferimento, si guadagna la fiducia dell’interlocutore elencandogli tutti i suoi dati personali.

Dopo di che il finto operatore comunica alla vittima di essere in pericolo per una irregolarità operata sul suo conto da parte di una fantomatica azienda estera che sta tentando di prelevare una ingente somma.

Da qui la soluzione: se non vuoi che ciò avvenga dammi il tuo codice bancario e l’autorizzazione di accesso affinchè io blocchi temporaneamente il conto corrente e la transazione fraudolenta.

In caso di diniego, il finto dipendente insiste cercando di convincere la persona che senza prendere provvedimenti sarà vittima di una truffa o il conto verrà bloccato per almeno un mese.

E così, una volta convinta la persona e ottenuto il codice, i truffatori ottengono le credenziali sufficienti a svuotare il conto corrente senza colpo ferire.

E sono già ingenti i danni arrecati al Nord Italia da questo tipo di truffa che, nelle ultime ore è approdata anche al Sud.

Già allertate le Forze dell’Ordine, il consiglio resta sempre lo stesso: non concedere alcuna informazione telefonica e recarsi personalmente presso la propria banca per segnalare l’accaduto affinchè si prendano concreti provvedimenti per blindare gli accessi al conto e si denunci la tentata truffa alle Autorità competenti.