Nuove strisce blu a Caserta: le novità e le strade in cui non si potrà parcheggiare nei prossimi giorni

Caserta – Con l’aggiudicazione della nuova gara d’appalto alla società T.M.P. di Portici il sistema parcheggi a Caserta sarà oggetto di una vera e propria rivoluzione che prenderà il via nelle prossime settimane e che dovrebbe garantire (tra pro e contro) un certo risparmio agli automobilisti che raggiungeranno le zone centrali del capoluogo.

I lavori di rifacimento delle strisce blu sono iniziati il 26 aprile e comporteranno l’istituzione, da qui al prossimo 10 maggio, del divieto di sosta con rimozione carro gru nelle diverse aree della città nelle quali di volta in volta verranno svolti i lavori di ripasso della segnaletica orizzontale.

Diverse le novità previste e che, salvo sorprese, ariveranno con l’entrata in vigore del nuovo sistema: in primis sarà abolita la pausa pomeridiana e si pagherà quindi anche tra le 13.30 e le 16.00, inoltre l’orario in cui terminerà il servizio a pagamento sarà posticipato dalle 20.30 alle 24.00. Queste modifiche saranno valide per i giorni da lunedì a sabato, mentre la domenica e nei giorni festivi si pagherà solo la prima ora.

Si allunga quindi l’orario in cui sarà necessario pagare per parcheggiare sulle strisce blu, ma al contempo le tariffe saranno più basse: nella zona A il costo per ora (sia la prima che le successive) sarà di 1.20 euro, ma dalle 21.00 alle 24.00 si scende a 60 centesimi; nella zona B invece la tariffa è bloccata a 50 centesimi di euro per ora (sia la prima che le successive e senza cambiamenti nel lasso di tempo tra le 21.00 e le 24.00).

Tornando ai lavori, è necessario comunicare in quali giorni e in quali strade si terranno in modo da evitare agli automobilisti di trovare spiacevoli sorprese: il Comune di Caserta tramite un’ordinanza infatti ha istituito, come anticipato, il divieto di sosta con rimozione carro gru nei tratti su cui insistono gli stalli di sosta a pagamento. Il divieto sarà valido dalle ore 20.00 del giorno di seguito indicato alle ore 6.00 del giorno successivo, ovviamente solo nelle aree sottoposte ai lavori. Ecco il calendario completo:

26 aprile 2018: C.so Giannone – C.so Trieste (tratto tra Via Gasparri e P.zza Dante) – Via C. Battisti (I e II tratto) – Via Gasparri (lavori previsti per la serata di giovedì ma che a quanto pare non sono stati completati);

27 aprile 2018, Via Battistessa – Via Bernini – Via Bramante – Via Colombo – Via Santorio – Via Settembrini – Via Turati – Via Ricciardi;

30 aprile 2018, P.zza S. Anna – Via Daniele – Via Don Bosco – Via Patturelli – Via Renella – Via S. Antonio – C.so Trieste (tratto tra Via Unità Italiana e Via Colombo);

02 maggio 2018, Via De Gasperi – Via Gemito – Via Ricciardelli – Via Rossi;

03 maggio 2018, Via Verdi – Via N. Sauro – Via Vivaldi – Viale Lincoln – Via Acquaviva;

04 maggio 2018, C.so Giannone – C.so Trieste (tratto tra Via Gasparri e P.zza Dante) – Via C. Battisti (I e II tratto) – Via Gasparri;

07 maggio 2018, Via Battistessa – Via Bernini – Via Bramante – Via Colombo – Via Santorio – Via Settembrini – Via Turati – Via Ricciardi;

08 maggio 2018, P.zza S. Anna – Via Daniele – Via Don Bosco – Via Patturelli – Via Renella – Via S. Antonio – C.so Trieste (tratto tra Via Unità Italiana e Via Colombo);

09 maggio 2018, Via De Gasperi – Via Gemito – Via Ricciardelli – Via Rossi;

10 maggio 2018, Via Verdi – Via N. Sauro – Via Vivaldi – Viale Lincoln – Via Acquaviva.