Operazione interforze a Caserta, presi i malviventi che avevano rapinato le Poste di corso Giannone

Caserta – Con una maxi operazione interforze i Carabinieri e la Polizia di Stato hanno arrestato oggi una banda di malviventi dedita a furti e rapine che nei mesi scorsi aveva terrorizzato Caserta ed il circondario.

Sarebbero 7 gli arrestati ed almeno 9 gli indagati ma forse l’organizzazione criminale era composta da molti più elementi. Oggi pomeriggio Viale Carlo III è stato completamente invaso dalla massiccia presenza di mezzi delle Forze dell’Ordine che si sono diretti in convoglio verso la Questura di Caserta dopo aver arrestato i criminali.

Contemporaneamente alcuni arresti sono scattati anche nell’agro-aversano, soprattutto a San Marcellino. Pare che i cabi della banda fossero originari di Sant’Antimo, comune della Provincia di Napoli molto vicino alla zona dell’aversano.

La banda di ladri si era resa protagonista di una lunga serie di furti in Terra di Lavoro, soprattutto agli uffici postali. La stessa banda, in pochi mesi, aveva rapinato due volte l’ufficio di Poste Italiane di corso Giannone a Caserta, praticando un buco nel pavimento dopo essere passati dalle fognature.

L’operazione è stata condotta dal Maggiore Andrea Cinus dei Carabinieri della Compagnia di Caserta e dai poliziotti della Questura di Caserta su ordine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Seguiranno aggiornamenti.