Ordine dei Medici, all’Auditorium provinciale celebrati i membri iscritti all’albo da 40 e 50 anni

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

40 e 50 anni d’iscrizione
all’Albo dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Caserta.

Ventidue i professionisti casertani premiati quest’anno con cinquant’anni di iscrizione all’albo dei medici-chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Caserta.

glp-auto-336x280
lisandro

A loro sono state consegnate una pergamena e una medaglia. Per la prima volta hanno ricevuto un riconoscimento anche i medici che hanno raggiunto il traguardo dei quarant’anni di iscrizione.

Centosessantasette questi. A loro è andata una targa. La cerimonia si è svolta nell’Auditorium della Provincia in via Ceccano a Caserta. Con i premiati anche i loro familiari.

Ad accogliere gli ospiti il presidente Carlo Manzi e il Consiglio direttivo. Presente altresì il presidente della Provincia Giorgio Magliocca.

È stato un momento molto importante che l’intero Consiglio direttivo dell’Ordine, guidato dal presidente Carlo Manzi, ha voluto rinnovare mantenendo una tradizione ormai consolidata.

Un riconoscimento a quanti per tanti anni e con immutata passione hanno esercitato la professione medica, nonostante le difficoltà derivanti da un contesto sociale, umano ed economico sempre più difficile e complesso, reso, se possibile, ancor più aspro dalla pandemia.

«Sicuramente un evento importante – ha sottolineato il presidente Manzi – soprattutto per i colleghi che hanno onorato la professione in provincia di Caserta.

Ma è questo anche un momento di confronto. Questi medici, mi piace evidenziare, hanno vissuto sul campo la nascita del Sistema Sanitario Nazionale o comunque momenti antecedenti alla nascita della legge 833 che lo ha istituito».

E ha aggiunto: «Certo è stato anche un momento di commozione soprattutto per i più anziani. Il bello di essere meridionali è anche questo. Moltissimi colleghi erano accompagnati dalle famiglie, figli e nipoti.

Molti di loro non si vedevano da tempo e hanno avuto così occasione di ricordare i trascorsi. Alcuni addirittura erano colleghi dell’università o avevano lavorato insieme, tutti contenti di rincontrarsi. È sempre una circostanza di grande emozione rivedere colleghi che testimoniano la loro attività, la passione, la vocazione».

Questi i ventidue medici casertani che hanno festeggiato le nozze d’oro con la professione medica: Giuseppe Alaadik, Vincenzo Ernesto Apperti, Gaetano Buro, Raffaele Campagnuolo, Aurelio Cantone, Massimo Compagnone, Enrico Corvino, Ciro De Rosa, Nicola Di Caterino, Raffaele Laviscio, Giovanni Lupoli, Francesco Napolitano.

E ancora Salvatore Natale, Franco Antonio Pagliaro, Roberto Pennisi, Ida Pino, Nicola Elia Rampone, Laura Sacco, Vincenzo Santinelli, Tommaso Stroffolini, Elpidio Vastante e Francesco Vitale.

«Una cerimonia – ha poi sottolineato Manzi – che quest’anno abbiamo voluto allargare anche a chi ha raggiunto i quaranta anni di iscrizione all’Ordine. Una formula che il Consiglio ha fortemente voluto e che sicuramente ripeteremo per i prossimi anni».