Come organizzare un trasloco all’estero: dritte e consigli utili

Come organizzare un trasloco all’estero, dritte e consigli utili

Devi trasferirti all’estero e ti stai informando su come gestire il trasloco? Effettivamente questo è un aspetto di cui preoccuparti con un certo anticipo, perché trasportare tutte le tue cose in un altro Stato non è certo semplice e avrai bisogno di una ditta specializzata che sia in grado di proporti un servizio affidabile e delle tariffe oneste. In Italia, tra le più consigliate troviamo Loss Traslochi: sul sito web ufficiale www.losstraslochi.it è possibile trovare tutte le informazioni nel dettaglio e chiedere un preventivo personalizzato in base alle proprie esigenze. Questa è una ditta trentina, che però è operativa in tutta Italia ed è specializzata anche nei trasporti internazionali dunque vale la pena prenderla in considerazione.

Vediamo però adesso nel dettaglio quali sono le cose più importanti che devi sapere per organizzare al meglio il tuo trasloco e trasferirti all’estero senza problemi o inconvenienti.

Come organizzarsi step by step

Anche per un trasloco all’estero, l’organizzazione è fondamentale perché altrimenti si rischiano inutili perdite di tempo e ritardi imprevisti nella consegna delle proprie cose. Conviene dunque preparare una scaletta dei “to do” e imporsi delle tempistiche da rispettare. Per prima cosa, ci si deve preoccupare di imballare tutti gli oggetti in scatoloni adeguati, proteggendoli anche con del pluriball per evitare danni durante il trasporto. Fatto ciò, bisogna richiedere un preventivo alle ditte specializzate che offrono il servizio di trasporto internazionale in modo da avere un’idea dei prezzi di mercato. Attenzione però, perché non conviene mai scegliere i professionisti troppo economici perché quando il costo è eccessivamente basso significa che la qualità del servizio lascia a desiderare.

Una volta trovata la ditta alla quale affidare il trasporto, non rimane che scegliere la tipologia di formula più adeguata alle proprie esigenze e stabilire le tempistiche in modo da ricevere le proprie suppellettili entro pochi giorni dal proprio arrivo oltre confine.

Trasporto internazionale: quale formula scegliere?

Le migliori ditte che si occupano di trasporti internazionali anche per privati, propongono sempre ai propri clienti la possibilità di scegliere tra due formule: il trasporto dedicato oppure quello in groupage. Vediamo quali sono le differenze da conoscere, in modo da scegliere la soluzione giusta per le proprie necessità ed il proprio budget.

Trasporto dedicato

Il trasporto dedicato è quello più costoso, ma si rivela utile per coloro che hanno la necessità di ricevere gli scatoloni in determinati orari o in date precise. Questa formula infatti è altamente personalizzabile perché si tratta di un servizio su misura.

Trasporto in groupage

Il trasporto in groupage invece è l’ideale per chi ha un budget limitato e vuole ridurre i costi il più possibile. Questa formula permette di spendere molto meno perché il servizio viene organizzato per assecondare le esigenze di più clienti. Ciò significa che le proprie merci viaggiano su mezzi non dedicati ma condivisi e questo permette di abbattere in modo notevole le spese a carico del cliente. L’unico svantaggio è che non è possibile scegliere data ed ora specifiche della consegna, proprio perché si tratta di una formula flessibile.