Ospedale di Maddaloni, entro un mese si conoscerà la data di apertura del pronto soccorso

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Ecco i passi in avanti fatti dalla struttura

“Il direttore generale dell’Asl Amedeo Blasotti si è impegnato a darci nell’arco di un mese la data di apertura del pronto soccorso dell’ospedale di Maddaloni”, spiega Vincenzo Santanagelo, consigliere regionale.

glp-auto-336x280
lisandro

Il manager dell’azienda mi ha fornito adeguate rassicurazioni nell’ambito di un incontro che ho avuto mercoledì assieme al sindaco De Filippo proprio su questa questione.

Negli ultimi mesi ci sono arrivati tanti segnali concreti rispetto alla volontà dell’Asl e della Regione Campania di riconvertire la struttura Covid e di riattivare un ospedale che deve essere un riferimento assoluto nel panorama sanitario di Terra di Lavoro.

I quasi otto milioni di finanziamenti ottenuti e da investire sulla struttura con l’avvio dei lavori di adeguamento strutturale oltre a quelli del nuovo pronto soccorso sono fatti rispetto ai quali risulta difficile fare delle obiezioni.

Inoltre già da qualche tempo sono stati riattivati alcuni reparti come la radiodiagnostica, il laboratorio di analisi, l’oculistica, l’otorinolaringoiatria, l’ortopedia, oltre alla terapia intensiva e sub intensiva legati al Covid ed a breve ci sarà anche l’apertura della chirurgia generale. In data 11 ottobre la Giunta Regionale presieduta dal Presidente De Luca ha approvato l’atto aziendale dell’ASL di Caserta, dando un nuovo slancio agli investimenti che la stessa azienda metterà in campo determinando anche una serie di concorsi per il personale medico per i Pronto soccorso.

L’azienda sta reclutando medici, infermieri, oss e sta lavorando con specifici corsi affinché l’organico sappia come comportarsi nel pronto soccorso onde frenare ed evitare atteggiamenti aggressivi da parte dell’utenza.

Quindi anche qui siamo di fronte a fatti. Immaginare che l’ospedale possa essere riaperto in tutta la sua funzionalità dall’oggi al domani è pura demagogia ed è, chiaramente, un gioco al quale non ci prestiamo.

Altrettanto chiaramente, così come dimostra l’azione istituzionale che sto conducendo da quando mi sono insediato, questo non significa firmare cambiali in bianco. L’ospedale e il Pronto soccorso sono priorità per Maddaloni e per tutto il suo comprensorio e credo che tutta la politica stia facendo in modo che al più presto possano riaprire in maniera piena, con personale adeguato e reparti efficienti e moderni”.

.