Ospedale San Rocco di Sessa Aurunca, ancora atti violenti al personale sanitario

Ospedale San Rocco di Sessa Aurunca, ancora atti violenti al personale sanitario
glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

Desidero esprimere solidarietà e vicinanza a nome di tutta la Segreteria di Caserta alla professionista della salute aggredita, denunciando grave quanto è successo al P.O San Rocco di Sessa Aurunca.

Le aggressioni al personale sanitario ormai sono una piaga diffusa in tutta la provincia, atti violenti in particolare nei confronti degli operatori sanitari del servizio di emergenza che sono maggiormente esposti solo perché esercitano il proprio ruolo a tutela della salute dei cittadini.

lisandro
lapagliara
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

Contro le violenze negli ospedali c’è bisogno di una legge ad hoc, ma anche un Piano straordinario per il Sud. Serve sicuramente una normativa che aumenti le pene per le aggressioni agli operatori sanitari, oltre a rendere le sedi più sicure anche con la previsione di presìdi di Polizia, dalla quale si dovrebbero ricavare risultati ben diversi in termini di tutela e presenza che faccia da deterrente alle intenzioni criminose di chi ancora agisce liberamente ai danni del lavoratori dei Pronto Soccorso di tutto il territorio

Ricordando che questo è uno dei temi affrontati nel tour campano del segretario nazionale della Funzione pubblica Cgil, Michele Vannini, accompagnato da Antimo Morlando Cgil Fp Napoli”.

Ciro Vettone
Segretario Cgil fp