Ospedale San Rocco Sessa Aurunca, Cisas Caserta: “La stagione estiva pretende un potenziamento della struttura”

Urge potenziare il Servizio 118 ed il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Caserta e di Sessa Aurunca – dichiara Mario De Florio, presidente e riferimento dello Sportello Cisas Caserta –  ove il Pronto Soccorso funziona poco e male nonostante l’arrivo di migliaia di turisti e villeggianti”.

Non è una richiesta nuova, in passato, su richiesta dei delegati zonali della Cisas, si era già provveduto a segnalare gli inconvenienti lamentati dai cittadini interessati. Urge il potenziamento dell’intero Ospedale di Sessa Aurunca – sollecita la Segreteria della Cisas –  il Pronto Soccorso purtroppo funziona male e l’arrivo di migliaia di turisti e villeggianti in zona Baia Domitia, complica ancora di più la situazione.

Se si pensa all’incredibile overflow di ingressi nell’area vacanziera nel periodo che va da giugno a settembre, ed in particolare nel middle time, vale a dire il periodo centrale quello tra luglio e agosto, si comprende quanto potrà essere sovraccaricato il presidio ospedaliero proprio nel periodo in cui partiranno anche le assenze per ferie.