Pagamenti contactless e senza bisogno di codice pin fino a 50 euro in Italia dal 1 gennaio 2021

A partire dal prossimo anno, esattamente dal 1 gennaio 2021, sarà possibile pagare importi fino a 50 euro carte di credito, di debito o con altri sistemi tecnologici quali smartphone e smartwatch, attraverso il sistema di pagamento contactless e senza la necessità di inserire il codice pin.

Ad annunciare questa novità sono stati i principali player del settore dei pagamenti – Bancomat, Visa e Mastercard – in una nota congiunta: “Gli istituti di credito avvieranno un progressivo aumento della soglia per pagamenti contactless a 50 euro, al di sotto dei quali non sarà più previsto l’inserimento del codice PIN.

Una novità che segna un nuovo e importante traguardo per il settore, che si prepara a raddoppiare la soglia rispetto a quella di 25 euro attualmente in vigore e che si prefigge l’obiettivo di rispondere ai nuovi bisogni dei consumatori, sempre più digitali, alla ricerca di un pagamento semplice, rapido e sicuro”.

L’aumento della soglia dei pagamenti contactless, dunque, raddoppia dagli attuali 25 euro a 50 euro, al di sotto dei quali non sarà previsto l’utilizzo del pin. Tutti gli attori dei pagamenti digitali in campo – quali banche ed esercenti – adatteranno progressivamente strumenti e processi per l’implementazione e l’attuazione operativa della nuova misura a partire dal prossimo anno.

Come auspicato dalla Bce, l’innalzamento della soglia dei pagamenti contactless è stato già attuato su base temporanea in diversi paesi d’Europa dall’inizio dello scoppio della pandemia di Coronavirus come strumento per disincentivare l’uso del contante e al tempo stesso evitare che gli utenti debbano digitare i codici sui dispositivi, in modo da limitare il più possibile i rischi di contagio. Ora invece questa misura, quantomeno in Italia, si avvia a diventare permanente a partire dal prossimo anno.