Palazzetto dello Sport di Viale Medaglie D’Oro a Caserta: presto la riapertura al pubblico e l’intitolazione

Il Palazzetto dello Sport di viale Medaglie D'oro a Caserta
GIORDANI
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Lo comunica l’Agis Caserta, nella persona del presidente Giuseppe Guida

L’Agenzia per la Gestione degli Impianti Sportivi Provinciali – che si occupa di gestire e promuovere le strutture polifunzionali attive nella provincia di Caserta – ha provveduto al ripristino delle condizioni di sicurezza e al rispetto delle norme basilari del Palasport di Viale Medaglie D’oro, che vanta la presenza di un’arena coperta dotata di 1.000 posti a sedere.

Un risultato raggiunto con il lavoro dei tecnici al servizio dell’Ente, che hanno operato assiduamente per centrare, quanto prima, questo importante obiettivo, insieme alla collaborazione della Juvecaserta, che ha messo a disposizione un apposito staff per tagliare il traguardo della riapertura agli spettatori.

glp-auto-336x280
lisandro

Sotto la supervisione del presidente della Provincia Giorgio Magliocca, del direttore Agis Gerardo De Rosa e del presidente Giuseppe Guida, si è proceduto, in questi mesi, al superamento di diverse problematiche, tra cui l’accatastamento, di cui l’edificio era privo da sempre. Dopo lo Stadio del Nuoto, che era già stato oggetto di interventi volti ad assicurarne la totale funzionalità, un altro impianto viene restituito ai giovani dediti alla pratica sportiva e ai tifosi, garantendo loro la possibilità di seguire uno degli sport più distintivi di Caserta e provincia.

Voglio ringraziare il delegato provinciale del CONI, Michele De Simone, per il continuo interessamento – ha dichiarato Guida – Voglio, inoltre, ringraziare la Juvecaserta Academy, il Direttore dell’Agis Caserta, il Presidente della Provincia e tutte le persone che hanno cooperato con l’unica finalità di riconsegnare la struttura, in primis, alla città e ai tifosi.”

“C’è stato un grande lavoro di squadra dietro alla risoluzione di gravosi problemi, di differente natura e di enorme difficoltà. Ciò nonostante, abbiamo scelto di proseguire con caparbietà per riaprire le porte il prima possibile. Siamo pronti a ripartire in sicurezza e, presto, fisseremo una data per l’intitolazione del Palazzetto”.