Paperdi Caserta, la terza vittoria consecutiva non arriva a Legnano

Juvecaserta Paperdi Caserta, la terza vittoria consecutiva non arriva
glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

La Paperdi Caserta non riesce a conquistare la terza vittoria consecutiva, arrendendosi al PalaBorsani, campo di gioco della SAE Scientifica Legnano, per 105-100 al termine di un supplementare combattuto.

Nonostante una prestazione di grande orgoglio, i bianconeri si devono piegare alla maestria di Nik Raivio, autore di una partita da 43 punti, 9 rimbalzi e 9 falli subiti, per una valutazione totale di 55.

Le percentuali migliori non bastano, con la squadra di Ciro Dell’Imperio che può recriminare per i numerosi liberi concessi ai lombardi: 34 contro i 20 totali dei bianconeri. Va detto che in effetti, la Paperdi Caserta ha tirato meglio da 2 (63% contro il 42%), da 3 (44% contro il 42%), oltre ad aver avuto la stessa percentuale ai liberi (85%), conquistando anche sette rimbalzi in più rispetto agli avversari (34-27).

L’inizio della Juvecaserta è stato fulminante con quattro tiri e altrettanti canestri, di cui due pesanti a opera di Cavallero e Alibegovic; dopo poco più di due minuti il risultato era già di 0-10. Nonostante il talento di Raivio, Legnano ha tentato di rilanciare il proprio punteggio riportandosi sull’8-11, ma la Juve ha dimostrato grande abilità difensiva sugli esterni, consentendo alcune facili transizioni.

lapagliara
lucabrancaccio
glp-auto-336x280
previous arrow
next arrow

L’appoggio in solitaria di Mastroianni ha spinto la squadra avversaria al massimo svantaggio di +12, ma i padroni di casa hanno provato a rimediare con i tiri liberi di Raivio e Fragonara, arrivando al punteggio di 19-27 al 10′.

Nonostante questo, i Knights non si sono arresi e hanno iniziato a muovere il pallone con astuzia, liberando i propri esterni. Raivio e Fragonara hanno dato un segnale concreto prima che la tripla di Casini al 13′ riportasse Legnano sotto di un solo punto (29-30).

La Juvecaserta, tuttavia, ha reagito con Lucas, Vitale e Sergio, riprendendo il proprio vantaggio di due possessi. Legnano ha continuato a inseguire e ha anche toccato il pareggio in due occasioni con il gioco da quattro punti di Marino e il libero di Fragonara. Infine, una gita in lunetta di Paci ha fissato il punteggio dell’intervallo lungo sul 46-48.

La squadra bianconera continua a contrattaccare con determinazione e dopo appena tre minuti del terzo quarto, riescono a dare una spinta ulteriore segnando con Paci e Cavallero su tiri liberi (50-57). Tuttavia, entra in campo Nik Raivio con la sua gittata che lo rende inarrestabile. Con uno schema di tiri imprendibili, riporta Legnano in vantaggio a quota 64-63 al 27′, garantendo alla sua squadra di chiudere il terzo quarto con un punteggio di 73-69.

Nonostante il playmaker americano continui a segnare anche senza un chiaro obiettivo, portando il punteggio a +6 al 32′ (77-71), la Juvecaserta reagisce con una serie di otto punti consecutivi, a opera di Donato Vitale e dei tiri liberi di Mastroianni, e si riporta in testa con 79-81. Da lì in poi, ecco il parziale di 20-6 che conferisce un vantaggio netto ai viaggiatori con 85-91 al 37′.

Capace di reggersi con il tiro di Paci, con il punteggio di 89-93 nell’ultimo minuto, Caserta non riesce a stare al passo, mentre i punti di Sipala e Planezio consolidano il pareggio. A 18″ dal termine, Raivio si presenta in lunetta e realizza un tiro su due, imitato poi da Sergio dalla parte opposta del campo di gioco. Nell’ultima azione però, Marino perde il controllo del pallone e la preghiera di Vitale non riesce a evitare lo spareggio finale sul 94 pari.

Nell’extra time, dopo una partita estenuante, le due squadre sembrano esauste. Tuttavia, Legnano dimostra la sua determinazione grazie ai tiri liberi di Raivio. Alibegovic e Paci non si arrendono e mantengono accesa la speranza, ma l’immancabile fallo su Raivio nell’ultima azione del match, causa la frustrazione del tecnico Paci e decreta la fine della partita.

Questo risultato dimostra la determinazione e la bravura delle squadre, che hanno giocato una partita intensa e combattuta fino all’ultimo momento.

SAE Scientifica Legnano-Paperdi Caserta 105-100 dts

(19-27, 46-48, 73-69, 94-94)

Legnano: Raivio 43 (11/19, 3/5), Marino 12 (1/2, 3/6), Sipala 11 (2/3, 0/1), Fragonara 11 (1/1, 2/3), Sacchettini 11 (4/8, 0/0), Casini 6 (0/0, 2/4), Planezio 6 (2/2, 0/3), Scali 3 (1/5, 0/2), Ponziani 2 (1/2, 0/0), Amorelli NE, Pirovano NE, Ghigo NE. All. Piazza

Caserta: Paci 26 (10/15, 0/0), Vitale 25 (5/8, 5/9), Cavallero 12 (2/6, 1/4), Alibegovicc 10 (2/3, 2/4), Mehmedoviq 9 (3/3, 0/0), Sergio 8 (2/3, 1/3), Mastroianni 7 (1/1, 1/2), Lucas 3 (0/1, 1/2), Pagano (0/0, 0/1), Pisapia NE. All. Dell’Imperio.

Arbitri: Quadrelli di Santa Maria Hoè (LC), Curreli di Assemini (CA)

Legnano: Tiri liberi 29/34, rimbalzi 27 8+19 (Raivio 9), assist 17 (Marino 9)

Caserta: Tiri liberi 17/20, rimbalzi 34 9+25 (Sergio 10), assist 17 (Cavallero, Vitale e Sergio 4)