Parco Degli Aranci, un vero rischio quei binari incustoditi dentro al quartiere. Boccagna: “Sarà mio impegno trovare una soluzione”.

Un pericolo di non poco conto per i residenti di parco degli Aranci. La linea ferroviaria che attraversa quella zona, purtroppo, nel tratto proprio interno al quartiere, in due punti ben precisi, alle spalle del Condominio Il Villaggio, area parcheggio, via delle Betulle e dietro il Condominio La Dacia – qui ancora più pericoloso – a ridosso della nuova Villetta Eurospin, ha due lunghi tratti di binari completamente incustoditi.

Le immagini sono chiare. I binari scorrono tranquillamente tra l’erba, praticamente dentro il Parco, senza alcun muretto di separazione, nè transenna, o cancelli, staccionate, niente. Nulla davvero che possa evitare a chiunque, cani e gatti o peggio ancora bambini di correre e finire proprio sui binari con un treno in corsa.

“Proprio ieri sera – ci racconta Cecilia, una residente – passeggiando nei pressi, il mio cane per inseguire un gattino, mi è sfuggito ed è finito a rincorrere il gatto proprio in mezzo ai binari. Il treno non è passato ma il mio cuore si è fermato per un attimo, anche perchè io stessa sono dovuta andare proprio lì in mezzo per recuperare il mio cane. E se ci fossero stati ragazzini a giocare, cosa sarebbe accaduto”?

Già, ce lo chiediamo anche noi, quante volte i bambini sfuggono al nostro controllo, correndo all’impazzata, e la cosa grave è che nel secondo tratto ci troviamo proprio a ridosso di una villetta, luogo notoriamente frequentato da ragazzini.

Ne abbiamo parlato con il consigliere comunale Andrea Boccagna che tra l’altro è anche residente nel quartiere: “In quell’area manca una efficace protezione verso i binari. Mi sto facendo carico personalmente per farla realizzare. Al momento però, l’unico problema è che l’area scoperta di recinzione appartiene ad altro lotto di terra e ad altro proprietario. Come al solito su queste questioni nascono sempre un sacco di beghe amministrative, ma sicuramente è una cosa che va risolta quanto prima”.

E noi ne siamo contenti considerato che il pericolo è reale. Nel frattempo, per chi anche non lo sapesse, fate girare la notizia e avvisate le persone accompagnate da animali domestici, o che curano quelli randagi, o che passeggiano con i propri bambini di fare molta molta attenzione.

Loading...