Parco dei Colli Tifatini, completata la prima fase per la sua costituzione

Parco dei Colli Tifatini

Con l’approvazione da parte del Comune di Casagiove della delibera di adesione, si è completata una prima fase di carattere istituzionale prevista per il varo del Parco dei Colli Tifatini zona Ovest, che vede il comune di Caserta capofila, insieme con i comuni di Capua, di Casagiove, di Castel Morrone e di San Prisco.

Legambiente Caserta di recente ha sottolineato che ora manca solo l’ultimo passaggio: la nomina di un tecnico per redigere il progetto da presentare alla Regione Campania nei tempi utili previsti dalla normativa. Si tratta di un adempimento tecnico e formale, che spetta in primo luogo al comune capofila.

A tal fine auspichiamo che questo atto rientri nelle priorità programmatiche del sindaco di Caserta, anche in vista delle prossime elezioni amministrative. In questo modo si può dare un segnale concreto in merito a delle tematiche che sono fondamentali per ripartire con la cultura, per il futuro della nostra comunità e per creare nuove condizioni di sviluppo ecosostenibile fondato sulla coesione sociale e sul bene benessere, a partire dalla tutrela e valorizzazione dei beni ambientali, in primo luogo il paesaggio (così come sancisce anche l’art. 9 della nostra Costituzione).

Come ha di recente ha osservato e denunciato il consigliere comunale Enzo Battarra, ora più che mai si tratta di tenere alta la guardia per fermare il disastro delle cave estrattive sulle nostre colline, che hanno già prodotto un dissesto idrogrologico insopportabile per l’ambiente e per la salute dei cittadini.