Parco Nazionale del Matese, a quando l’istituzione effettiva. L’interrogazione presentata alla Regione

Parco del Matese

Con protocollo nr. 324/U del 04.05.2022 il Presidente della VIII Commissione Consiliare permanente (Agricoltura e Foreste), il consigliere regionale di Europa Verde On. Francesco Emilio Borrelli, ha interrogato il Presidente della Giunta Regionale, On. Vincenzo De Luca e l’Assessore regionale all’Ambiente, Avv. Fulvio Bonavitacola, sullo stato dell’iter procedurale finale per l’istituzione effettiva del Parco Nazionale del Matese. Tanto quanto nelle competenze della Regione Campania che, con la Regione Molise, condivide il territorio amministrativo interessato dall’Area Protetta.

Ad oggi i ritardi procedurali, come asserito dalle istituzioni delle due Regioni, sono derivati dalla necessità di avere una maggiore discussione e confronto sul tema ma che, non corredati da una comunicazione efficace e veritiera, hanno creato solo confusione tra le popolazioni locali interessate dalla perimetrazione. Ciò ha lasciato trasparire solo le “condizioni di vincolo” e non di effettiva necessità di tutela e salvaguardia del territorio e dei benefici sociali ed economici, derivati da una razionale custodia del territorio.

Per questo Europa Verde, consapevole da sempre dell’importanza nella salvaguardia territoriale e delle potenzialità di ripercussioni favorevoli socio-economiche territoriali, spinge per una definizione rapida ed efficace della costituzione dell’Area Protetta, Parco Nazionale del Matese, e della necessità di curare un’efficace governance dell’Ente nascente con figure qualificate e sensibili alle necessità territoriali, andando oltre le consolidate logiche di spartizione di ruoli e funzioni negli Enti Locali.