Parte la trasmissione televisiva “Vite Cambiate”, dal 21 giugno ogni venerdì su Napoflix canale 86

Monica e Rosario Pompei.
SANCARLO50-700
glp-auto-700x150
previous arrow
next arrow

Sta per partire il nuovo programma televisivo “Vite Cambiate“, risultato di un sogno condiviso da Pasquale Capasso, Rosario Pompei e Monica Pompei. Da venerdì 21 giugno, su Napoflix canale 86 del digitale terrestre, verranno trasmessi dodici episodi settimanali della durata di 10 minuti ciascuno.

In ognuno dei 12 episodi, persone che hanno vissuto un processo di trasformazione racconteranno la loro esperienza di abbandono di una vita segnata dalla sofferenza e dalla mediocrità per abbracciare una vita serena e significativa.

simplyweb2024-336
simplyweb2024-336
previous arrow
next arrow

Tutti gli episodi di Vite Cambiate saranno visibili anche sul web. Sarà possibile contattare la redazione del programma su Whatsapp al numero 3923603216, per poi potersi incontrare nella sede di via Giovanni Pascoli 13 ad Arpino, Casoria.

Rosario Pompei spiega così il senso del format televisivo Vite Cambiate: “Una vita può essere cambiata nel nome di Gesù e della Predicazione del Vangelo, perché quest’ultimo è Potenza di Dio e non dell’Uomo. Questo è il motivo che le vite possono essere liberate da sofferenze scaturite da un matrimonio non felice, da una malattia o da una delusione che possiamo guarire solo miracolosamente, non sarà una comunità a cambiare una vita, ne un organizzazione, ne tanto meno una religione.L’Apostolo Paolo disse Non sono più io che vivo, ma è Cristo che vive in me, significa che c’è un cambiamento nel meglio tra il prima e dopo!

L’obiettivo di questo format TV è che tutti devo conoscere l’amore di Dio e di predicare il Vangelo e non la Religione Evangelica, la nostra Missione sarà far sapere alla gente che Dio ci ama e che ha tanto amato il mondo che ha mandato e sacrificato il suo unico figlio per la nostra salvezza.” conclude Rosario Pompei.

Monica Pompei aggiunge: “Farà parte della nostra Missione dare una grande importanza alle donne. Oltre ai contatti che avrò personalmente con le donne che necessitano essere aiutate e confortate, nella nostra sede periodicamente un gruppo di donne chiamate Donne di Alabastro si confrontano e si raccontano, aiutandosi reciprocamente a svuotarsi delle cose che hanno reso infelice la loro vita precedente, rafforzando le speranze e le certezze della loro vita futura”.

Pasquale Capasso, invece, dichiara: “Ci si avvicina al Signore nei momenti più terribili della propria esistenza, fin quando le cose vanno bene e ci si sente appagati da quello che ci può sembrare normale, non percepiamo i segnali che Dio ci invia continuamente, ed è quello che è successo al sottoscritto, aver conosciuto La Chiesa Missionaria, non è stata fortuna, caso o coincidenza, era tutto programmato da Dio, quindi so, per esperienza personale cosa significa una Vita Cambiata. Le mie piccole e modeste conoscenze nel campo della comunicazione l’ho messe al servizio di Gesù ed ho esposto la mia idea a Rosario e Monica Pastore, trovando terreno fertile in quanto era da tempo che avevano questo sogno nel cassetto”.