Pasqua 2021: a casa con il re Casatiello e la regina Pastiera. Nuova batosta da 4,3 miliardi sulla spesa

Pasqua 2021: a casa con il re Casatiello e la regina Pastiera. Nuova batosta da 4,3 miliardi sulla spesa

Sarà l’ennesimo bilancio negativo quello che si profila all’orizzonte della Pasqua edizione 2021.

Poche le differenze  rispetto allo scorso anno, se non nel passaggio da termine “lockdown” a “zona rossa”.

E la mannaia che si profila sulle casse del comparto alimentare, del turismo, della ristorazione e dei servizi, infierirà ulteriormente su quei settori già falcidiati dallo scorso Natale “in rosso”.

A lanciare l’allarme è la Federconsumatori che avverte: “Ci saranno oltre 4,3 miliardi di minori consumi, fra mancati pranzi al ristorante e blocco del turismo. Ma caleranno anche i consumi alimentari in famiglia”

Ed aggiunge: “La Pasqua in zona rossa significa che non ci saranno gite fuori porta e viaggi di primavera. Questa voce è determinante nelle ripercussioni economiche di quello che sarà il lockdown di Pasqua.

Solo il pranzo di Pasqua valeva nel 2019, in epoca pre-Covid, 1,2 miliardi di euro fra cibi dolci e bevande. Su questa spesa ci saranno minori consumi stimati in 250 milioni di euro”.

Per nulla tranquillizzante anche la previsione della Coldiretti secondo cui “le dimensioni della crisi sono tali che i livelli di consumo pre-pandemia potranno ormai essere ripristinati solo nel 2024”.

Intanto in Campania ci si attrezza per non tradire il re Casatiello e la regina Pastiera nonostante tutto.

Da fare in casa, e gli ingredienti necessari svettano tra i più venduti della settimana, oppure da prenotare ai “maestri” del campo.

Ordini online o telefonici che puntano soprattutto alle uova di cioccolato e alle Colombe, più complicati da realizzare in casa.

E mentre, in un modo o in un altro, si troverà il sistema di trascorrere la Santa Pasqua in casa con le persone care come a Natale, è assolutamente svanita dal calendario 2020 2021 la Pasquetta fuori porta, tra gite e scampagnate che costerebbero molto care ai trasgressori degli ultimi Dpcm.