“Pendolari Stazione di Caserta”, cresce su Facebook il gruppo che riunisce i numerosi viaggiatori su ferro

Casertaweb, ha già segnalato in passato gruppi social di informazione e sostegno alla comunità, come nel caso del gruppo Facebook “Pendolari Stazioni di Caserta“.

Ritorniamo a parlarne perché il servizio informativo di questo spazio curato da Romina Palmieri, è sempre più attento e preciso e raccoglie attorno a sè una piccola ma importante comunità di persone, quella dei pendolari che partono da Caserta, in particolar modo per ragioni di lavoro.

Sono 16 anni che viaggio tra Caserta, Casoria, Napoli, Roma – spiega la signora Palmieri –  Ne ho viste troppe e so che insieme possiamo costruire qualcosa che possa andare oltre il virtuale. Per esempio, quanti disagi da giugno fino a settembre, per l’orario estivo? Quanti disagi se vuoi arrivare a Casoria la domenica? Il mio intento è di condividere informazioni utili a della stazione di Caserta. L’obiettivo di migliorare il livello dei servizi e la qualità della nostra vita da e per la città capoluogo“.

Una piccola piattaforma che deve crescere, ma sicuramente un luogo di confronti ed informazioni molto utili, nel bailamme delle notizie confuse e nel caos di siti che troppo spesso ci comunicano solo le notizie ufficiali, una voce direttamente dai binari invece è sicuramente alla portata di tutti.

Molti di noi sono stati pendolari e ben conosciamo le difficoltà del viaggiatore, considerando anche che Caserta ed Aversa sono due snodi importanti per l’asse ferroviario, e da Caserta ed Aversa parte un altissimo numero di pendolari che viaggiano verso Napoli e soprattutto Roma.

Uno dei disservizi più importanti che viene segnalato molto spesso nelle stazioni è quello relativo agli ascensori non funzionanti, un gap davvero pesante per i passeggeri, soprattutto per i portatori di handicap e fino a poco fa la stazione di Caserta era tra quelle segnate in nero per questo problema.

Per fortuna il 14 gennaio scorso è stato aperto al pubblico l’impianto al binario 6, operativo tutti i giorni dalle ore 03.45 alle ore 23.30, rendendo così la stazione casertana completamente accessibile anche alle persone a ridotta mobilità. Con l’attivazione del nuovo impianto, infatti, i passeggeri potranno raggiungere in autonomia tutti i marciapiedi da entrambi gli ingressi, quello principale su piazza Carlo III e quello secondario lato via Vivaldi.

“Continuiamo ad aprire segnalazioni su ciò che non va sul sito di Trenitalia – continua Palmieri – Le denunce dei pendolari sono feedback importantissimi per l’azienda. Non possiamo che esserne felici, e vogliamo credere che siano spesso le nostre indicazioni a generare il ripristino del servizio quando c’è”.

Ad ogni modo se siete pendolari e siete a Caserta iscrivetevi al gruppo, vi sarà di sicura utilità. Il link https://www.facebook.com/groups/2874076479329940/