Perquisiti la casa e lo studio del Sindaco di Caserta Carlo Marino

Sindaco di Caserta Carlo Marino

Caserta – Come riportato anche dall’agenzia Ansa, oltre a recarsi a Palazzo Castropignano, sede del Comune di Caserta, i carabinieri del Noe hanno perquisito anche la casa del Sindaco Carlo Marino e il suo studio. L’operazione coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, è stata eseguita nell’ambito dell’indagine relativa al settore dei rifiuti.

Almeno 40 uomini, coadiuvati da un consulente informatico, hanno portato via computer, hard-disk, e abbondante documentazione riguardante la gara d’appalto della raccolta dei rifiuti solidi urbani attualmente ferma all’Asmel, la Centrale Unica di Committenza. Inoltre, sono stati requisiti anche gli atti e le delibere sul biodigestore, l’impianto per il trattamento dei rifiuti umidi che dovrebbe sorgere in località Ponteselice, a poco più di un chilometro dalla Reggia di Caserta.

I militari hanno perquisito anche gli uffici dell’ex dirigente Marcello Iovino, oggi consulente del Comune, e del dirigente del settore ambiente Giuseppe D’Auria.