Perseguita l’ex e aggredisce i poliziotti in Tribunale, 21enne arrestato due volte dalla Polizia di Stato

Perseguita l'ex e aggredisce i poliziotti in Tribunale, arrestato due volte dalla Polizia di Stato
glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

La Polizia di Stato di Caserta ha recentemente arrestato un giovane di 21 anni originario della provincia di Napoli, per atti persecutori nei confronti della sua ex fidanzata e resistenza a pubblico ufficiale.

La Squadra Volante è intervenuta dopo aver ricevuto una segnalazione riguardo alla presenza dell’uomo sotto l’abitazione della sua ex compagna. Sul posto, i poliziotti hanno bloccato l’individuo mentre tentava di avvicinarsi alla donna, minacciandola di morte e chiedendo spiegazioni sulla fine della loro relazione.

HONDA-LIVE-TOUR
lapagliara
lisandro
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

Dopo essere stato portato in Questura, il giovane ha continuato a esibire comportamenti minacciosi, insistendo per poter incontrare la donna per “chiarire” la situazione. Le indagini della polizia hanno rivelato che l’uomo aveva già cercato di contattare la sua ex partner in numerose occasioni dopo la fine della loro relazione, e che si era appostato sotto la sua abitazione la sera precedente.

L’individuo è stato arrestato e posto ai domiciliari presso la sua abitazione in attesa del giudizio di convalida. Tuttavia, durante l’udienza presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, l’uomo ha aggredito i poliziotti che lo avevano in custodia, tentando di incontrare nuovamente la sua ex compagna per chiederle spiegazioni sulla fine della loro relazione.

Durante l’arresto, è stato trovato in possesso di un coltellino a serramanico nascosto nelle sue parti intime.

L’individuo è stato associato alla Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere. La Polizia di Stato di Caserta ha dimostrato grande professionalità nell’affrontare una situazione delicata e potenzialmente pericolosa, garantendo la sicurezza della vittima e degli agenti coinvolti.