Picchia la compagna per gelosia, giovane arrestato dalla Polizia di Stato di Caserta

glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

Ancora un caso di violenza di genere a Caserta: stavolta la Polizia di Stato ha arrestato un giovane, un 23enne di origine brasiliana, per maltrattamenti nei confronti della compagna. A darne notizia è la Questura di Caserta.

La Squadra Volante è intervenuta in soccorso di una giovane donna, presentatasi all’ingresso della Questura, visibilmente agitata e con numerosi lividi al volto e sul collo.

lisandro
lapagliara
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

Gli accertamenti effettuati dagli agenti hanno consentito di ricostruire le vicende avvenute presso il domicilio dove la donna alloggiava insieme al figlio di un anno e al compagno che, in preda ad un attacco di gelosia per una telefonata ricevuta, ha aggredito la compagna, stringendole le mani al collo e colpendola con schiaffi.

La giovane è riuscita a liberarsi ed a scappare in strada con il piccolo, ma è stata raggiunta dal compagno, che l’ha scaraventata a terra, prendendo con sé il bambino.

Una volta ricostruiti fatti, i poliziotti hanno rintracciato l’individuo presso l’abitazione, dove è stato trovato insieme al figlio. L’uomo è stato arrestato, “in flagranza differita”, strumento giuridico introdotto da recenti aggiornamenti normativi sulla materia della violenza domestica, ed associato alla Casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, mentre il piccolo è stato affidato alla madre.