Piedibus, i cittadini in sopralluogo per segnalare i disservizi e definire i percorsi

In questo lunghissimo anno di scuola pressoché chiuse sono numerose le iniziative che si sono dovute arrestare, una tra tutte il Piedibus, una iniziativa importantissima per i ragazzi che vanno a scuola, ma non solo, per le famiglie stesse e per il territorio costantemente monitorato.

Il piedibus di caserta è speciale per tanti motivi. Uno di questi è proprio il dossier fotografico.

Ogni anno, bambini, genitori e accompagnatori, andando e tornando da scuola a piedi fotografano le cose belle ma anche quelle che non vanno.

In questo modo, segnaliamo al Comune i lavori di manutenzione da fare lungo i percorsi pedonali: segnaletica inesistente o danneggiata, marciapiedi rotti, barriere architettoniche e chi più ne ha, più ne metta”.

“Anche se quest’anno, a causa della pandemia, il Piedibus Caserta non è riuscito a partire, la squadra del Piedibus è comunque all’opera per documentare lo stato dei percorsi”.

La buona notizia è che il Comune di Caserta ha di recente dato il via ai lavori di segnaletica orizzontale e verticale! 

Seguiremo passo passo i tecnici responsabili dei lavori per fare in modo che i percorsi pedonali abbiano la priorità”.

Una curiosità, lo sapevate che a Caserta esistono ben 17 percorsi del Piedibus? Con 60 fermate che vanno dal centro ai quartieri, raggiungendo ben 5 scuole elementari?