Piedimonte Matese, l’istituto Comprensivo Giacomo Vitale alla Colletta Alimentare

Fare rete per una grande gara di solidarietà. Protagonisti tutti gli alunni della scuola media “Giacomo Vitale” di Piedimonte Matese che, lo scorso sabato, hanno partecipato ad una giornata della Colletta Alimentare autorizzata dal Ministero e finalizzata alla distribuzione dei prodotti alimentari destinati alle persone povere ed emarginate.

La preside dell’Istituto Comprensivo, Anna Maria Pascale, molto soddisfatta di questo coinvolgimento unanime, ha ringraziato tutti perché “La fame in Italia è un’emergenza che non si può ignorare. Come ha ricordato più volte anche da Papa Francesco “tutti hanno diritto ad avere accesso ad una alimentazione adeguata, si tratta di un bisogno primario. E tutti possono fare qualcosa”.

Ed i ragazzi della Vitale, grazie alla sensibilità dei loro genitori, hanno donato tantissimi prodotti alimentari”, continua la dirigente scolastica.

La Fondazione Banco Alimentare nacque nel 1989 per iniziativa di don Luigi Giussani, fondatore del movimento Comunione e Liberazione, e di Danilo Fossati, imprenditore e fondatore dell’azienda Star. La sede italiana è a Milano, ma sul territorio sono attualmente presenti 21 sedi regionali guidate dal presidente nazionale Andrea Giussani.

Il Banco non consegna direttamente il cibo ai poveri, ma lo immagazzina nel grande centro di raccolta di Fisciano, dov’è custodito con procedure di conservazione dagli alti livelli di sicurezza ed è poi assegnato alle associazioni, agli enti, alle strutture che hanno un contatto diretto con i bisognosi.  

Loading...