A Pignataro Maggiore fino al 1° novembre la VII edizione del “Giardino delle Zucche – Pumpkin patch”

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Pignataro Maggiore – Si riparte con la seconda settimana di attività al “Giardino delle Zucche – Pumpkin patch”. Come auspicato l’atmosfera del Connecticut, ha stupito e affascinato i visitatori che, arrivati da tutta Italia, hanno avuto l’occasione di immergersi in una atmosfera unica.

La magia delle zucche e gli allestimenti scelti per accompagnare il viaggio all’interno del pumpkin patch più grande d’Italia, rendono questo vero e proprio ‘pezzo d’America’ esistente a Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta, un luogo instagrammabile in ogni suo angolo.

el-paradise
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Ad imporsi, e non potrebbe essere altrimenti, sono le tinte d’autunno, a partire dalle tante gradazioni di arancio che caratterizzano le 58 varietà di zucche diverse che accompagnano i visitatori durante il percorso, dal campo, con le zucche pronte per essere scelte e poi intagliate o decorate, al bio laghetto e ai gazebo dedicati alle attività.

A contribuire a lasciare a bocca aperta i visitatori anche gli animali della fattoria didattica con conigli giganti, cavalli Shetland (quelli di piccole dimensioni), oche, alpaca, tutti con la propria casetta colorata da cui interagire con i visitatori. Una vera e propria family farm con spazi ‘american style’ dove trascorrere un pomeriggio spensierato tra le pannocchie di mais, spaventapasseri, trattori, balle di fieno e i caratteristici ‘red wagon’, i carrettini rossi su cui trasportare le zucche. Apprezzati anche i sapori ‘pumpkin spice‘ con le prelibatezze e le bevande alla zucca.

Il “Giardino delle Zucche – Pumpkin patch”, giunto alla sua VII edizione, resterà aperto quest’anno dal 22 settembre al 1° novembre per permettere ancora una volta di celebrare il rito anglosassone del benvenuto alla stagione autunnale. L’ingresso al ‘Giardino delle Zucche – Pumkin patch’ è su prenotazione (tramite il sito www.ilgiardinodellezucchepp.it), ed è compresa la visita al campo dove si può scegliere la zucca preferita (da intagliare e decorare sul posto e poi portare a casa) e l’accesso ad area giochi, fattoria didattica e al labirinto di mais ampio 15 mila metri quadri realizzato appositamente per i bambini che potranno seguire il percorso verso l’uscita conoscendo la storia di Spookley, la zucca quadrata: un messaggio fondamentale contro le discriminazioni ed il bullismo.