A Pino Strabioli il Premio PulciNellaMente 2022 domenica 19 giugno

A Pino Strabioli il Premio PulciNellaMente 2022 domenica 19 giugno

A Palazzo Ducale “Sanchez de Luna”– Sant’Arpino alle ore 11.00

Regista, autore, conduttore televisivo, narratore garbato e memoria storica della cultura popolare e alta d’Italia. Tutto questo e non solo è Pino Strabioli, a cui domenica mattina, alle 11:00, a Sant’Arpino, presso il Salone dei Busti di Palazzo Ducale “Sanchez de Luna”, sarà consegnato il Premio PulciNellaMente.

Attore teatrale, con una lunga carriera iniziata a metà degli anni ’80 e che dura fino ad oggi, si alterna brillantemente fra le tavole del palcoscenico ed il piccolo schermo.

E se a teatro è stato in grado di spaziare da Pirandello a Paolo Poli, passando per Piera Degli Esposti, non disdegnando excursus in lavori come Sister Act, in televisione ha legato il suo volto a programmi come UnoMattina ed Elisir, e soprattutto a speciali dedicati ai grandi protagonisti della musica e del cinema del BelPaese, con racconti mai banali ed in grado di narrare, da un punto di vista inedito, e mai scontato, arte, vizi e virtù dei nomi di maggiore successo della nostra cultura nazionalpopolare.

E proprio la grande capacità di Strabioli di essere sempre al passo con il linguaggio dei tempi e, contemporaneamente, di porsi come un comunicatore fuori da mode e cliché, hanno portato il comitato scientifico della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola a premiarlo nel corso dell’edizione 2022, proponendolo come personaggio profondo e garbato, capace di sfuggire agli stereotipi a cui purtroppo spesso ci ha abituato la televisione nostrana.

Un curriculum professionale e artistico di grande bellezza, caratterizzato da un impegno serio e appassionato. Un riferimento soprattutto per i giovani che vogliono intraprendere i percorsi, non sempre facili, dell’arte. Di questo e di altro si parlerà nell’incontro di domenica, che sarà aperto dai saluti del direttore di PulciNellaMente, Elpidio Iorio, del sindaco di Sant’Arpino, Ernesto Di Mattia, e che vedrà dialogare con Strabioli il giornalista Ettore De Lorenzo, inviato di punta della RAI di Napoli, appassionato, tra l’altro, di cultura, spettacoli, musica e cinema.

Previsto nel corso dell’incontro anche un omaggio musicale del gruppo degli “Amici per Caso”, che sarà introdotto dal critico musicale Lorenzo Fiorito.

Il gruppo nasce dall’incontro casuale fra il cantante Tonino Crispino, il mandolinista Paolo Fagnoni, appartenente ad una delle più illustri famiglie di musicisti partenopei, e il chitarrista Carlo Maria Palmiero, ai quali, nel tempo, si sono aggiunti il chitarrista Giacomo Napolano, la cantante Luisa Grimaldi, il percussionista Pierpaolo Damiano, il tastierista e bassista Enzo Anoldo (storico collaboratore di Peppino Di Capri), ed il bassista di Peppe Barra, Sasà Pelosi.