Planetario di Caserta: aperture e spettacoli da giugno a settembre 2018

Come già sperimentato con successo negli scorsi anni, nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre, ogni mercoledì ore 21 il Planetario organizza spettacoli serali per offrire occasioni di svago culturale agli spettatori, residenti sul territorio o turisti.

Infatti, la visita propone l’esplorazione dei segreti dell’universo (più o meno prossimo al nostro pianeta) con la guida (dal vivo!) di un narratore, immersi nelle immagini e nei suoni, trasportati in viaggio virtualmente nel tempo e nello spazio, ma restando comodamente seduti in poltrona, in ambiente gradevolmente climatizzato.

I contenuti sono scientificamente accurati ma raccontati con attenzione particolare per emozionare ed appassionare, anche gli spettatori più piccoli.

Infatti, alcuni spettacoli (a settimane alterne) vedrano una narrazione specificamente pensata per bambini e ragazzi (dai 4-5 fino ai 12-13 anni).

Dettagli sul programma, prezzi e informazioni sul sito www.planetariodicaserta.it al link diretto seguente:

http://www.planetariodicaserta.it/calendario-spettacoli/

Eccezionalmente, e per tutti gli spettacoli di giugno, il biglietto di ingresso è fissato per tutti a 5 eu. Valgono le consuete regole per le gratuità.

Fino al 25 agosto, il biglietto di ingresso comprende anche la visita alla mostra di immagini:

http://www.planetariodicaserta.it/2018/04/17/in-principio-fu-la-nascita-delluniverso-e-i-primi-istanti-dopo-il-big-bang-mostra/

Resta comunque sempre possibile prenotare spettacoli riservati per gruppi, associazioni, campi estivi etc. scegliendo data ed orario di interesse.

Il Planetario di Caserta è una struttura educativa di proprietà del Comune di Caserta, all’avanguardia in Italia per qualità e portato innovativo della didattica sviluppata e per la tecnologia impiegata.

Da settembre 2012, il Planetario è gestito da una Associazione Temporanea di Scopo costituita tra tre scuole pubbliche casertane (ITS “Buonarroti” capofila, IC “Vanvitelli” e IC “Ruggiero – 3 Circolo”).