Podistica , “Staffetta della Vita”: Casaluce “Group Improta” parteciperà alla finale nazionale di Siena

Nella mattinata di domenica 26 settembre, si è svolta, in Alvignano, la prima edizione di “Steffetta della Vita“, valida ai fini della selezione per il campionato nazionale A.S.I. di staffetta in Piazza. L’A.S.I. – C.O.N.I. Campania è presieduta da Nicola Scaringi e l’evento è stato organizzato dal responsabile regionale, Prof. Giuseppe Romano. 

Il Group “Boxing Improta” vanta la costituzione di una branchia specifica dedicata al podismo amatoriale. Tra i praticanti tanti kick boxer, capitanati, in terra alvignanese, dal Maestro Antonio Improta.

Cinque staffettisti hanno preso parte alla finale regionale, ovvero: Antonio De Matteo, 14enne tesserato F.I.D.A.L. con Atletica Marcianise, vera promessa dell’atletica leggera italiana; Carmela Barbato e Fulvio Napoli; l’intramontabile della corsa, Antonio Santoro; la casalucese Maria Verolla, esempio per tutti; il pioniere del podismo campano ed attuale consigliere provinciale F.I.D.A.LFrancesco Guida. 

I cinque atleti hanno trionfato alla finale regionale ed andranno a partecipare alla finale nazionale A.S.I. di staffetta in piazza che si terrà  il 16 ottobre del 2021, nella città di Siena. “Le prospettive promettono bene – fa sapere in una nota ufficiale lo staff Improta -, ma è indubbiamente motivo di orgoglio rappresentare Casaluce e la Campania intera in un contesto sportivo nazionale di tale rilevanza”.