Polipetti e ceci

Polipetti e ceci
glp-auto-700x150
SANCARLO50-700
mywell
previous arrow
next arrow

Il cece é una pianta che si adatta a terreno povero e arido e temperature intorno ai 10°. Ha origini Turche nel 5000 a.c. Ci sono testimonianze scritte fin dall’età del bronzo.

Nell’antica Roma, i nobili avevano usanza di dare i cognomi con i legumi. Cicerone il grande fu cosi chiamato perché un suo avo aveva una verruca a forma di cece sul naso. In cucina ben si accostano a pasta, zuppe, pesce o carne.

sancarlolab-336-280
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Ingredienti per 4 persone
500 gr di polipetti freschi
300 gr di ceci cotti
1 spicchio di aglio
1 rametto di rosmarino
Peperoncino
Olio extra q.b.
Sale q.b.

Preparazione
Pulire e lavare i polipetti. In una pentola dal fondo spesso, far imbiondire l’aglio a pezzetti (o intero se non piace) con 5 cucchiai di olio extra, il rosmarino e mezzo peperoncino. Unire i polipetti interi e farli arricciare. Per non fermare la cottura, portare a temperatura anche i ceci con la loro acqua, eliminare l’aglio e unire tutto in pentola. Coprire e abbassare la fiamma fino a cottura. Circa una mezz’ora. Solo ora assaggiare e aggiustare di sale. Servire sia caldi che freddi.