Poliziotti aggrediti a Caserta durante un controllo per le restrizioni anti Covid-19. LeS chiede più sicurezza

Poliziotti aggrediti a Caserta durante un controllo per le restrizioni anti Covid-19

Il Segretario Generale Provinciale di “Libertà e Sicurezza, Polizia di Stato”, Antonio Porto, dopo l’aggressione subita sabato sera da poliziotti della Squadra Volante a Caserta, chiede “Basta aggressioni ai poliziotti, chiediamo più sicurezza!!”

Sabato sera a Caserta si è registrata, a distanza di pochi giorni, l’ennesima aggressione ai poliziotti della Squadra Volante. Un normale controllo per le restrizioni anti Covid-19 è degenerato in un’aggressione agli Operatori della Volante che si sono visti accerchiati da decine di persone subendo offese e sputi, con la tensione che è salita alle stelle, culminata con un’aggressione fisica ai colleghi che gli ha provocato delle ferite, oltre alla rottura della giacca della divisa e della fondina ad uno di essi.

Questa O.S. condanna fermamente l’ennesimo atto di violenza subito da due Servitori dello Stato, come quella avvenuta pochi giorni prima, sempre a Caserta, ad un equipaggio della Volante che si è vista aggredita da un giovane sottoposto ad un semplice controllo di routine. “Siamo stanchi di queste continue aggressioni verso chi indossa una divisa. Spesso veniamo etichettati come violenti, ci accusano di abusi, chi invece subisce davvero violenza ogni giorno, nella totale indifferenza, siamo noi chiamati a garantire la Pubblica Sicurezza in un territorio sempre più difficile come quello Casertano e con sempre meno poliziotti. Queste aggressioni non solo colpiscono l’operatore delle Forze dell’Ordine ma colpiscono anche l’Istituzione che in quel momento rappresenta”.

Nell’ultimo periodo oltre alle aggressione subite dagli appartenenti alle Forze dell’Ordine nella nostra provincia vi è un escalation di reati predatori ad opera di violenti criminali, che non possono essere contrastati con l’attuale situazione della dotazione organica della Questura di Caserta e Commissariati di P.S. distaccati.

Chiediamo di convocare con urgenza un Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica che possa affrontare in maniera netta la problematica della Sicurezza nella nostra provincia. Gli eventi criminosi che si stanno verificando e l’aggressione subita dai Poliziotti in questi ultimi giorni non possono essere derubricati a  meri episodi di micro criminalità.

Esprimiamo vicinanze e solidarietà ai colleghi feriti ed auspichiamo un immediato intervento di S.E. il Prefetto e del Sig. Questore.”

(Antonio Porto)