Caserta, pompiere aggredito mentre cerca di sventare un tentativo di suicidio

Schianto in moto a Pastorano
(Immagine di repertorio)

È un militare di 38 anni l’uomo che ha tentato di lanciarsi dal terrazzo dello stabile nel quale vive in Via Marchesiello a Caserta.

Momenti di follia quando nonostante l’arrivo tempestivo dei Vigili del Fuoco l’uomo ha aggredito uno dei suoi soccorritori costringendo l’intervento del 118 anche per lui, trasportato in seguito all’Ospedale di Caserta.

Secondo le testimonianze dei presenti alla base dell’insano gesto ci sarebbe una violenta lite coniugale per motivi di gelosia. È servita una lunga trattativa tra i soccorritori e l’uomo prima di riuscire a convincerlo dal desistere eppure nonostante l’intervento di numerosi uomini anche della Squadra Mobile, giunti in supporto, l’uomo in preda ad un raptus, non potendo portare a termine quanto deciso è ugualmente riuscito ad aggredire i suoi soccorritori.

Per fortuna senza conseguenze gravi. Al momento il militare è sottoposto ad un TSO, trattamento sanitario obbligatorio, prima di poterlo dichiarare completamente fuori pericolo.