Ponte di Ercole di Caserta, non ci crederete… È nuovamente bloccato: camion incastrato e traffico in tilt

È difficile ormai scrivere un articolo che dia comunicazione di un nuovo mezzo incastrato sotto il nostro amatissimo e ormai famigerato ponte di Ercole. Ebbene sì, questa mattina un nuovo mezzo, un camion che sicuramente superava l’altezza consentita, probabilmente un autista non di zona, si è andato ad incastrare nel solito, noto punto che ormai tutti conosciamo.

Le conseguenze ovvie, blocco del traffico in via Camusso, flusso veicolare in tilt in via Tescione e corso Giannone, e per giunta l’ironia the social network che ormai davvero si sbizzarriscono nel descrivere le varie situazioni che si creano ogni volta capita un incidente del genere.

E pensare che solo un mese fa è stato posto in funzione il sistema di rilevamento delle altezze dei veicoli in transito in via Camusso e in via Sardegna.

Un sistema tecnologico, con parere positivo della Soprintendenza Archeologica Belle arti e paesaggio per le province di Caserta e Benevento, che tutela un bene sottoposto alla tutela del D. Lgs. n° 42/04 e, nel contempo, garantisce un’ efficace comunicazione agli utenti intimando obblighi di direzione qualora l’altezza del veicolo superi i metri 2,20.

In particolare il sistema è composto da due sensori di rilevamento dell’altezza dei veicoli, collegati ad un apparato di segnaletica ad alta luminosità (led), posti rispettivamente poco prima dell’intersezione Via Camusso/Via S. Francesco d’Assisi, per i veicoli circolanti in via Camusso e poco prima dell’intersezione Via Sardegna/Via Santorio, per i veicoli circolanti in Via Sardegna. Il segnale integrato, avente dimensioni cm 160x75x15 e posizionato ad altezza di cm 220 da terra, è composto da: – Pittogramma raffigurante un divieto di transito per veicoli superiori a mt 2,20 di diametro 60 cm (articolo 118 cds – figura II 66); – Pittogramma raffigurante un obbligo di svolta a sinistra di diametro 60 cm (articolo 122 cds – figura II 80/b); – Duplice lampeggiante Ø 200, LED posto sulla parte superiore del display.”

“Il funzionamento consiste nel far attivare contemporaneamente il duplice lampeggiante a led e l’obbligo di svolta a sinistra quando il sensore rileva il transito in via Camusso e via Sardegna di un veicolo superiore a mt 2,20 di altezza, segnaletica visibile dal conducente interessato in avvicinamento all’intersezione dando la possibilità a quest’ultimo di imboccare rispettivamente via San Francesco d’Assisi o via Santorio evitando il Ponte di Ercole. Il sistema dispone di un gruppo di continuità che garantisce il corretto funzionamento del sistema anche in caso di mancanza di energia elettrica della rete pubblica. Si confida nella massima attenzione e diligenza di tutti i conducenti.”

Ecco, ci sentivamo tutti più tranquilli. Seguiranno aggiornamenti.