Posti di blocco sull’Autostrada. Blindato il tratto casertano della A1

La Polizia Stradale sta intensificando i controlli sulla viabilità extraurbana ed autostradale per assicurare il rispetto delle restrizioni imposte dal Governo in termini di spostamenti volte ad arginare l’emergenza Coronavirus.

In tutta l’Italia, in particolare lungo la direttrice da Nord a Sud ed a partire dalla Lombardia, le Forze dell’Ordine hanno intensificato i controlli sulla viabilità ordinaria.

Sui tratti autostradali i controlli sono stati potenziati soprattutto nei pressi delle principali aree di servizio dell’autostrada A1 ed A14, in particolare quelle situate nelle regioni Lazio, Campania, Umbria e Marche ed in corrispondenza delle barriere autostradali ritenute più sensibili in tale contesto.

Controlli che mirano a verificare la legittimità degli spostamenti e l’osservanza dei DPCM emanati per il contenimento dell’epidemia da Covid-19.

Tutti i dispositivi di controllo sono preventivamente segnalati d’intesa con le Società Concessionarie Autostradali interessate.

Ieri, mercoledì 25 marzo, il dispositivo è stato implementato con un posto di controllo sistematico nell’area di servizio “Teano Ovest”, sulla Autostrada A1 Milano – Napoli in direzione Sud.

Ulteriori ed analoghe misure di contenimento saranno garantite anche nei prossimi giorni.