Il prato sintetico, una scelta ecologica, economica e responsabile

Il prato sintetico, una scelta ecologica, economica e responsabile

Oggi, le persone sono più consapevoli dell’ambiente, soprattutto quando scelgono i materiali per i loro progetti paesaggistici. Tra i nuovi prodotti sul mercato, i campi in erba sintetica sono diventati molto popolari. I tappeti erbosi di ultima generazione ora sembrano erba vera con lame definite e colorate.

Presso il Vivaio Garden Forest puoi scegliere fra una vasta gamma di erba sintetica, bella e resistente, che può essere installata in pochi minuti nel tuo cortile, sul tuo balcone e in altre aree comuni.

L’installazione di un prato artificiale può farti vivere un’oasi verde lussureggiante, senza la necessità di irrigazione e manutenzione. Nonostante la sua popolarità, molte persone si chiedono ancora se l’erba artificiale sia o meno l’opzione più ecologica per l’architettura del paesaggio. Se sei una di queste persone, continua a leggere per saperne di più sui campi in erba sintetica.

Un prato naturale può contribuire a creare un ambiente piacevole, ma ciò può richiedere specifici prodotti chimici per la sua manutenzione. Sfortunatamente, i deflussi di pesticidi possono contribuire allo spreco e all’inquinamento dell’acqua nei torrenti vicini. Mentre l’erba naturale è più biodegradabile, il tappeto erboso artificiale è considerato più ecologico in quanto non sono coinvolti prodotti chimici per la sua cura del prato e la sua falciatura. Per prendersene cura è sufficiente bagnarlo, risciacquarlo e farlo asciugare all’aria.

Questo significa che non c’è bisogno di acquistare prodotti chimici diserbanti, fertilizzanti e altri prodotti dannosi simili per respingere i parassiti e mantenere l’aspetto del tuo prato verde. Questo non solo ti aiuterà a risparmiare denaro, ma può potenzialmente aiutarti a ridurre l’inquinamento dell’acqua e ad eliminare i rifiuti causati dai prodotti chimici necessari per la cura del prato naturale.

L’erba naturale ha bisogno di acqua, questo è un dato di fatto. Per questo motivo, optare per il tappeto erboso artificiale è meglio per l’ambiente in quanto non è necessario irrigarlo, gestendo il consumo di acqua. Questo fatto è supportato anche da uno studio di ricerca statunitense che mostra come un campo in erba artificiale a grandezza naturale può conservare circa 3,7 milioni di litri di acqua all’anno.

Nella maggior parte delle situazioni, non sarà necessario annaffiare il prato artificiale a meno che non sia necessario pulirlo. Anche se le istruzioni di pulizia per marca di tappeto erboso possono variare, ciò richiede generalmente meno acqua per mantenere il suo aspetto rigoglioso e verde tutto l’anno. Tutto ciò ha reso l’erba artificiale un’alternativa paesaggistica a risparmio idrico.

A differenza dei prati naturali, l’erba finta non assorbe l’umidità. Quindi, puoi certamente raccogliere l’acqua piovana e riutilizzarla per pulire la tua auto o innaffiare le tue piante vere, oppure puoi semplicemente conservarla per un uso successivo. Questa funzione può essere utile, soprattutto se ti trovi in regioni soggette a siccità o carenza d’acqua.

Oltre alla raccolta dell’acqua piovana, alcune installazioni di erba artificiale più avanzate includono opzioni di drenaggio che consentono ai proprietari di abitazioni di raccogliere facilmente i deflussi. Questi accorgimenti possono sicuramente aiutarti a risparmiare acqua e risparmiare denaro sulle bollette mensili, il tutto proteggendo l’ambiente.

Un prato bello e ben curato può sicuramente migliorare il valore e l’aspetto del tuo spazio vitale all’aperto. Sebbene la maggior parte delle persone preferisca i materiali naturali, potresti prendere in considerazione i vantaggi pratici dell’installazione di erba sintetica. Un tappeto erboso artificiale è un’opzione ecologica per l’abbellimento del paesaggio perché elimina la necessità di irrigazione e prodotti chimici per la cura del prato.